Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Turismo, firmato il protocollo d’intesa per il progetto Portargentario: 12 i comuni che hanno aderito

GROSSETO – È stato firmato oggi a Grosseto il protocollo d’intesa sul turismo che mira a costituire un prodotto turistico omogeneo legato allo sviluppo del progetto Portangentario.

Il progetto è nato due anni fa da un’iniziativa di collaborazione tra l’Autorità Portuale Regionale Toscana ed il Comune di Monte Argentario, con l’obiettivo, ciascuno per le proprie competenze ed attribuzioni, di dare un contributo allo sviluppo economico locale con attività di promozione del turismo nautico legato alle navi da crociera, proponendo il comprensorio della Maremma e dell’Argentario nel mercato internazionale delle navi da crociera di piccole/medie dimensioni e dei charter. Oggi questo progetto è diventato realtà ed ha raggiunto i primi risultati concreti.

Quella di oggi è stata la prima adunanza generale di tutti i soggetti che hanno sottoscritto il protocollo d’intesa denominato PortArgentario che sancisce la formale adesione ai programmi di sviluppo per i quali PortArgentario lavora; nella stessa riunione è avvenuto l’insediamento del Comitato di coordinamento previsto dal protocollo.

Convocati da Arturo Cerulli, sindaco del comune capofila dell’iniziativa, hanno partecipato anche Grosseto, Orbetello, Capalbio, Isola del Giglio, Castiglione della Pescaia, Manciano, Pitigliano, Roccalbegna, Santa Fiora, Cinigiano, Civitella Paganico. Inoltre, ha confermato in questi giorni il proprio patrocinio il Comune di Siena, e Sorano ha in corso la delibera di adesione. Banca Tema ha aderito anche lei al progetto ed al protocollo che non è chiuso, ma lascia la possibilità di adesione futura a tutti i comuni che vorranno farne richiesta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.