Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Comune diventa più smart: ecco l’app per segnalare il degrado

GROSSETO – Dal 15 novembre 2017 è attivo nel comune di Campagnatico un nuovo servizio di controllo del territorio. Si tratta di una App, gratuita e scaricabile dai principali sistemi operativi mobili (IOS e Android), che permette al cittadino di segnalare in tempo reale tutte le situazioni di degrado ambientale di cui è testimone.

Con la App “Decoro Urbano” si può segnalare un’ampia gamma di criticità, dai rifiuti abbandonati, al dissesto stradale, agli atti di incuria e vandalismo e tanto altro. È sufficiente scattare una foto ed inviarla attraverso la App, il sistema geolocalizza la foto e dopo previe verifiche viene pubblicata nel sito del comune. Il cittadino può quindi verificare l’andamento della segnalazione, dalla presa in carico alla risoluzione del problema.

Il progetto, la cui paternità è da ricercare nel programma elettorale del consigliere comunale di CasaPound, Marco Cinelli e da questi fortemente voluto, ha trovato accoglimento unanime nella coalizione di maggioranza. “Il mondo è sempre più tecnologico – interviene il sindaco di Campagnatico Luca Grisanti – e noi nel nostro piccolo vogliamo essere un comune precursore degli eventi, la nostra sarà una politica moderna, attenta al nostro passato ed alla nostra storia ma che guarda al futuro senza paura. Grazie al lavoro del consigliere Cinelli abbiamo raggiunto questo obiettivo, a dimostrazione che quando ci sono gli uomini giusti e la squadra funziona, i risultati arrivano”.

“Siamo convinti – afferma Cinelli nella nota – che la partecipazione attiva del cittadino sia un aspetto fondamentale nel mantenimento del decoro della cosa pubblica. Con questo strumento il cittadino avrà un filo diretto con l’amministrazione comunale e un mezzo attraverso il quale potrà anch’egli fare la propria parte, segnalando problemi e tenendo responsabilmente sotto controllo il territorio. La mappatura delle criticità rilevate grazie all’utilizzo della App sarà funzionale alla programmazione e alla gestione delle priorità degli interventi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.