Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cgil: «Inaccettabili i tre licenziamenti al Porto. Dichiareremo lo stato di agitazione»

SCARLINO – «Alcune delle società che gestiscono attività nel porto turistico “Marina di Scarlino” hanno comunicato senza alcun preavviso di aver licenziato tre dipendenti. Cosa che – sottolinea Massimiliano Stacchini, segretario della Filcams – nessuno si aspettava, dato che il porto turistico e il suo indotto stanno andando bene e che appena alla fine dello scorso anno ai dipendenti era stata comunicata la soddisfazione da parte dell’Ad Salvatore Ferragamo».

«Va da sé che per Filcams Cgil questo modo di agire è irricevibile, tanto più che non c’è nemmeno mai stata alcuna contestazione rispetto al loro comportamento su lavoro alle persone licenziate. Per questo chiediamo l’annullamento immediato dei licenziamenti, e l’apertura immediata di un confronto con le quattro società di gestione riconducibili alla Marina Management. A nostro parere, infatti, c’è lo spazio per riconsiderare la decisione e salvaguardare o posti di lavoro. Nel frattempo – conclude Stacchini – come sindacato comunicheremo formalmente all’azienda l’avvio dello stato di agitazione, che a seconda dell’evolversi della vicenda nelle prossime settimane potrà sfociare nella proclamazione di iniziative di sciopero».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.