Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scommesse sportive in crescita: il bilancio del 2017

Più informazioni su

GROSSETO – Scommesse sportive: un settore in crescita – Il settore delle scommesse sportive, anche alla luce delle nuove tecnologie, è in costante crescita nel nostro paese.

Già negli ultimi dieci anni, secondo un articolo del Sole24 Ore, la raccolta delle scommesse sportive è praticamente triplicata, a partire dai 3,9 miliardi del 2008 fino a raggiungere i 9,9 miliardi dello scorso anno (in questo periodo le casse dello Stato hanno incassato oltre 1,4 miliardi di euro). Fin dal 2016 (nel corso del 2016 circa 7,5 miliardi di euro sono stati puntati dai giocatori italiani) e dal primo trimestre del 2017, stando alle fonti ufficiali, i nuovi importanti record hanno riguardato il betting fisico, oltre che quello online. Dalla Campania al Lazio, dalla Sicilia alla Calabria, fino al Molise, il settore delle scommesse sportive sta dunque conquistando piano piano l’Italia.

Sport e scommesse: i motivi di un successo crescente – I motivi di questa crescita sono molteplici e, tra questi, possiamo sicuramente annoverare la ricchezza dei palinsesti, sempre più aperti ai vari sport (non solo il calcio, insomma), ma anche la possibilità di streaming e “puntate” tramite app – tecnologie alle quali gli operatori si stanno via via adeguando, così da venire incontro alle esigenze di flessibilità dei giocatori -. Da non trascurare inoltre le modalità di pagamento sempre più pratiche e vicine agli utenti (come Paypal e altre), nonché la questione “sicurezza”: la licenza AAMS è infatti un requisito importante di garanzia e affidabilità (ecco una lista di bookmakers con licenza ufficiale AAMS), che consente agli scommettitori di piazzare le proprie giocate in tutta serenità, e godendosi senza troppe preoccupazioni la magia e il piacere dello sport. Si sa, infatti, che le scommesse sportive possono diventare un problema, se non si riesce a controllarle.

Ricapitoliamo dunque i motivi del successo crescente delle scommesse sportive:

  • ricchezza dei palinsesti
  • tecnologia: dallo streaming alle app
  • modalità di pagamento innovative
  • sicurezza: licenze AAMS

Dagli sport agli operatori più seguiti dagli scommettitori: qualche dato utile

Ma veniamo ai dati: il calcio, come sempre, è un evergreen, e resta lo sport prediletto dai nostri connazionali, anche se si segnala una crescita parziale, collegata più che altro ad eventi importanti del palinsesto calcistico, come i due turni di serie A disputati durante le feste natalizie.

Tra gli altri sport, si difendono bene anche il tennis, la pallavolo, la pallacanestro e varie altre discipline meno conosciute ma non per questo meno avvincenti, grazie anche all’offerta sempre aggiornata degli operatori. E, a questo proposito, Agimeg (Agenzia Giornalistica per il Mercato del Gioco) ci fornisce alcuni dati interessanti rispetto ai bookmaker che si sono distinti nel 2017: sul podio troviamo Snaitech, Eurobet e Lottomatica, che insieme rappresentano il 37% dell’intero mercato delle scommesse sportive. A seguire, bet365, William Hill, Bwin, Betfair e altri bookmaker. Complessivamente il 2017 ha portato una raccolta definitiva di 10 miliardi di euro, di cui 8,6 miliardi restituiti in vincita. A questo successo ha contribuito sicuramente l’online, con una spesa di oltre 555 milioni di euro, oltre 200 milioni in più in un solo anno (nel 2016 il totale era infatti di 348,6 milioni). Sempre a proposito dell’online, secondo i Monopoli di Stato, nell’anno appena trascorso la raccolta delle scommesse virtuali in agenzia, è stata di 1,4 miliardi di euro (con 1,2 miliardi tornati in vincita ai giocatori, secondo i dati forniti da Agimeg) e con una spesa di 222 milioni al netto delle vincite. Tra le città sul podio per le giocate effettuate troviamo Napoli, seguita da Roma e Milano. Appena fuori dalla top list si piazzano Palermo e Torino. Anche per le scommesse effettuate in agenzia Napoli è la capolista del 2017 (con 677,4 milioni di euro e con una spesa effettiva di 113,8 milioni di euro). A seguire troviamo Roma (con una raccolta di 385 milioni di euro) e Milano (218,4 milioni di euro di raccolta). Salerno, Bari, Caserta e Torino sono le altre città in cima alla classifica delle scommesse in agenzia.

Ma veniamo ora a quei bookmakers che, stando ai dati raccolti, hanno offerto le migliori quote di mercato degli operatori di scommesse sportive. bet365 è il leader del settore, con un una quota pari al 18,04% dell’intera raccolta. A seguire si posiziona Snaitech (con l’11,61%) e dietro ancora Eurobet, con l’11,24%; tra i migliori operatori anche SKS365.

Per concludere, guardando al futuro

In definitiva la crescita e la passione degli italiani verso il gioco è assolutamente evidente. L’adesione degli operatori ad AAMS, con relativa licenza, garantisce di certo un requisito importante per coloro che vogliono seguire gli sport e scommettere in tutta sicurezza. I giocatori si sentono così più sicuri e sperimentano anche l’online, potendo anche contare su tutti gli innovativi sistemi di pagamento forniti dagli operatori.

Un buon risultato per ora, sempre guardando al futuro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.