Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Adotta un’area verde: cittadini e imprese potranno curare il patrimonio pubblico

Più informazioni su

SCARLINO – Adotta un’aerea verde. E’ questo l’invito che lancia l’amministrazione comunale ai suoi cittadini grazie al regolamento, approvato all’ultimo consiglio comunale, che permette di prendersi cura di un’aiuola, un parco o di un semplice vaso fiorito nel territorio comunale.

L’obiettivo è quello di promuovere e garantire la cura costante del verde pubblico, sensibilizzando la cittadinanza e coinvolgendo quanti più soggetti possibili – fra circoli, associazioni, comitati, enti, scuole, imprese, esercizi commerciali e singoli cittadini – nella manutenzione diretta delle aree destinate a verde pubblico.

L’idea parte direttamente dai cittadini – spiega il vicesindaco Sergio Stefanelli – che avevano manifestato l’interesse di curare le aree verdi comunali sotto casa. In assenza di un regolamento questo non era possibile. Da ora, sempre in accordo con gli uffici, potranno farlo. Inoltre è un incentivo nei confronti di tutti per migliorare il decoro urbano, abbellire il comune, magari mettendo un vaso di fiori o tagliando l’erba. L’obiettivo è coinvolgere i cittadini e incentivare il senso civico. L’invito naturalmente è rivolto a tutti; le imprese, associazioni e chiunque voglia prendersi cura di un area verde».

I soggetti interessati possono rivolgersi all’ufficio di Patrimonio e Demanio del Comune di Scarlino e fare domanda. In base alle richieste verrà successivamente stabilita una “Anagrafica del Verde” per l’assegnazione delle aree e l’amministrazione può concedere di collocare nell’area assegnata uno o più targhe con la dicitura “La manutenzione di questo spazio verde è a cura di…..”. La durata della convenzione per la gestione delle aree verdi pubbliche è di cinque anni e comprende quelle già attrezzate e non, aree verdi ubicate nel centro storico, aiuole fiorite e aree verdi generiche pubbliche di tutte le frazioni scarlinesi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.