Senza telefono da dicembre «Non possiamo lavorare, neppure il Pos funziona»

Più informazioni su

BIVIO RAVI – «Non possiamo più lavorare» Serena, la figlia della titolare del bar alimentari a Bivio Ravi, nel comune di Gavorrano, racconta cosa stanno attraversando: «Da Dicembre 2017 ad oggi persiste un problema al telefono fisso. Chiamando il 187 e nel nostro caso anche l’800134134 (visto che siamo possessori anche di posto pubblico) ci sentiamo rispondere sempre alla stessa maniera: “confermiamo l’apertura della segnalazione sulla sua linea e provvediamo alla risoluzione del suo disservizio al più presto”. A forza di continue telefonate e continui solleciti, i tecnici sono venuti a fare il sopralluogo aggiustando la linea, ma dopo poche ore, con la prima pioggia o l’arrivo dell’umidità della notte, tutto come prima».

«Non siamo più in grado di svolgere il nostro lavoro in tranquillità, cerchiamo di offrire il meglio alla nostra clientela e come facciamo a dargli la possibilità di usare il POS senza linea telefonica? Come facciamo a prendere le ordinazioni per telefono se quando rispondiamo non sentiamo nulla per il fruscio? Dobbiamo sperare che ci sia sempre il sole tutte le mattine quando ci alziamo? E pregare che non piova altrimenti i cavi si bagnano e siamo di nuovo punto e a capo?».
«La situazione è ormai insostenibile, ma le fatture arrivano regolarmente e siamo costretti a pagarle per non incombere in sanzioni. E a noi quando ci rimborsano per il danno recatoci?
La situazione si risolverà quando qualcuno la prenderà in mano seriamente e verranno fatti dei sopralluoghi per monitorare i cavi, o meglio sostituirli. Il problema non riguarda solamente noi ma anche parte della popolazione del nostro paese e di paesi vicini. Se la cosa non si risolverà l’unica cosa da fare è un esposto alla Procura».

Più informazioni su

Commenti