Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cucine, la polemica continua: «il Pd è lacerato dall’invidia»

ORBETELLO – “Le cucine dell’alberghiero sono realtà perché la precedente amministrazione è stata cacciata a furor di popolo” così Patto per il Futuro risponde per le rime al Pd, che aveva parlato di di errori istituzionali e danno erariale in merito alla realizzazione e inaugurazione dei nuovi impianti.

“Quella di ieri – scrive la maggioranza in una nota – è stata una grande inaugurazione con centinaia di persone che hanno potuto festeggiare le nuove cucine realizzate all’alberghiero. Un grande lavoro fatto dall’attuale Amministrazione Casamenti, dopo cinque anni di promesse fasulle da parte della precedente Amministrazione Paffetti che aveva fallito su tutta la linea”.

Parole durissime, a cui si aggiungono considerazioni sull’operato dell’opposizione che esulano dal mero ambito politico “Oggi quegli stessi ex amministratori, che quando potevano non hanno fatto nulla – aggiunge il gruppo di maggioranza – sono lacerati dalla rabbia e invidia per i successi altrui. Ormai il gruppo Pd vive in un altro mondo con il suo capogruppo Aldi, totalmente in balia delle onde e del successo dell’attuale Amministrazione Casamenti che, unita e compatta, continua a dare risposte concrete ai cittadini”.

La capacità di portare a casa risultati concreti, secondo la maggioranza, è ciò che, al di là della polemica, contraddistingue l’attuale amministrazione lagunare e la differenzia dalla precedente “Comprendiamo che deve essere difficile per Aldi e compagni accettare i successi dell’amministrazione Casamenti – conclude Patto per il Futuro – finalmente l’Alberghiero ha le cucine che merita e ciò è stato possibile solo perché la precedente Amministrazione è stata cacciata a furor di popolo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.