Quantcast

Congresso straordinario: Trombì eletto segretario del Pd all’Argentario. Tutti i risultati fotogallery

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO – Antonio Giuseppe Trombì è il nuovo segretario dell’Unione Comunale di Monte Argentario, Alessandro Lucarini è il coordinatore del circolo comunale di Porto Ercole e Matteo Marinai è il coordinatore del circolo comunale di Porto Santo Stefano. A causa del mancato congresso che avrebbe dovuto svolgersi ormai mesi fa, gli elettori hanno votato anche per la segreteria provinciale, a vincere l’attuale segretario Gesuè Ariganello.

Dopo che a febbraio il ricorso contro il commissariamento del partito nel comune è stato respinto, l’Assemblea provinciale ha eletto all’unanimità Emilio Bonifazi commissario per lo svolgimento del congresso di circolo di Porto Santo Stefano e Cristiano Vadi per quello di Porto Ercole, in modo da garantire un’elezione chiara ma soprattutto legittima in vista delle imminenti elezioni politiche nazionali e delle prossime elezioni amministrative.

Dei 126 tesserati del comune di Monte Argentario, 116 per Porto Santo Stefano e 10 per Porto Ercole hanno votato 41 per Porto Santo Stefano e cinque per Porto Ercole mentre le restanti sono state consegnate in bianco. I direttivi saranno composti da dieci elementi equamente suddivisi fra uomini e donne per Porto Santo Stefano e quattro per Porto Ercole. All’interno dei direttivi verranno eletti in un secondo momento due rappresentanti che andranno a presiedere il Congresso provinciale del partito.

«Questo congresso avrebbe dovuto tenersi molti mesi fa – commenta Bonifazi – è stato necessario intervenire per riportare unità e legittimità al partito in una zona così importante e ultimamente travagliata come il comune di Monte Argentario. Siamo sicuri che, grazie all’elezione di stasera, riusciremo nel nostro intento».

Presente all’incontro anche il segretario provinciale Gesuè Ariganello « Il Pd deve essere aperto a tutti. Solo così possiamo trovare la forza necessaria a guidare il paese – continua – è un momento cruciale per il nostro partito e più che mai dobbiamo essere uniti».

«Il nostro obiettivo principale sarà quello di cancellare la parola “unico” dal partito. La nostra sede, infatti, è aperta a tutti, a chiunque voglia partecipare per riportare il PD ai livelli del passato – continua Matteo Marinai -. Siamo ben disposti a collaborare anche con altre realtà del luogo quando possibile che sia “Argentario: il Progetto” piuttosto che “Proposta Comune”».

Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente dell’Unione Comunale Antonio Giuseppe Trombì «La priorità sarà riportare i giovani a lavorare attivamente con noi».

Spoglio finale:

PortoErcole: 5 Lucarini 5 Trombì 5 Ariganello

Porto Santo Stefano: – 41 Marinai 40 Trombì e 37 Ariganello

Più informazioni su

Commenti