Quantcast

Approvato il Bilancio di Previsione: ora lavori sulle strade e assunzioni 

CAPALBIO – Il consiglio Comunale approva il bilancio di previsione e adesso la priorità e il rifacimento del manto stradale e assumere visti i numerosi pensionamenti in programma.

Le principali strategie dell’atto di gestione riguardano:
– Massimo contenimento possibile della pressione fiscale;
– Massima equità del prelievo;
– Sostegno alle imprese locali;
– Interventi sullo stato sociale per tutelare le famiglie in difficoltà a causa della crisi economica;
– Mantenimento della qualità dei servizi sociali, educativi, sanitari;
– Realizzazione di un  piano degli investimenti per la cura e la manutenzione del territorio e per contribuire parte alla ripresa economica.

Per quanto riguarda la politica tributaria il Comune di Capalbio  ha riconfermato  le aliquote e tariffe vigenti già negli anni 2016/2017. Sono state confermate altresì  le tariffe applicate per servizi a domanda individuale; in particolare le tariffe mensa scolastica, trasporto scolastico e Centro Giochi Educativo  

Per quanto riguarda la Tassa sui Rifiuti, il Piano Economico e Finanziario per l’anno 2018 relativo a tutte le prestazioni e servizi di raccolta di nettezza urbana, spazzamento delle strade, pulizia e lavaggio  del centro storico, ha subito, rispetto allo scorso esercizio finanziario, un aumento di circa 130 mila euro.  

“L’attività di accertamento, svolta sul territorio comunale dalla Società Andreani Tributi – dichiara l’Assessore  al Bilancio Teodoli – ha permesso di iscrivere a ruolo numerosi immobili, in passato non rilevati, e le tariffe, relative sia alle utenze domestiche che a tutte le categorie delle attività commerciali e produttive, hanno riscontrato una generale diminuzione”. L’attività di verifica e di accertamento  svolta   ha consentito, quindi, di avere un quadro aggiornato della situazione degli immobili messi a ruolo: il totale avvisi emessi è 5562, di cui risultano 315 annullati, il – 5,66%, 327 rettificati, – 5,87%,  in ricorso 84 – 1,51%, sospesi 116 – 2,08% e le somme incassate superano il milione di euro, mentre il residuo rateizzi ammonta a 142.422,14, gli avvisi scaduti, non ancora riscossi, sono un totale di 1.055.726,43 e la somma in riscossione coattiva supera il mezzo milione di euro.

Per il Sindaco Bellumori un fattore penalizzante del  Bilancio è quello relativo al Fondo di solidarietà “Negativo anche per quest’anno – dice – per una somma pari a circa 170 mila euro, alla quale si aggiungono i prelievi previsti dalla legge, che lo Stato preleverà direttamente dalle somme versate dai cittadini”.

Anche per il triennio 2018-2020, il bilancio trova un vincolo  alle risorse di cui il Comune dispone  nell’accantonamento di somme al Fondo Crediti di dubbia esigibilità, che sarà per l’anno 2018 di 1.039.000 euro per l’anno 2019 1.068.000 euro e per l’anno 2020 1.102.000 euro.            

“Nel rispetto dei vincoli imposti dalla finanza pubblica e con gli spazi a disposizione – rende noto l’Ente – l’Amministrazione ha deciso di ricorrere all’accensione di un nuovo mutuo di durata trentennale da destinare interamente al rifacimento del manto stradale di alcuni tratti di strada del nostro territorio ormai al limite della percorribilità e alla sistemazione di alcune banchine. Altra priorità è l’assunzione di personale, stante il prossimo pensionamento di tre unità e il protrarsi della vacanza del contabile nel settore bilancio e finanze categoria D1”. 

Commenti