Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

950 mila euro per ristrutturare il Garibaldi. Il sindaco: «Diventerà la casa della musica»

GROSSETO – 950 mila euro per ristrutturale il Garibaldi. Il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, affida alla pagina Facebook l’annuncio del recupero del Garibaldi. «Abbiamo creato un’unità di progetto con l’assessore al bilancio Giacomo Cerboni, e fatto uno studio di fattibilità con l’assessore ai lavori pubblici Riccardo Megale e abbiamo inserito i lavori nel programma triennale delle opere pubbliche, l’idea è quella di coprirla con le dismissioni, ma siccome le dismissioni non sono certe, tra le pieghe di bilancio Cerboni ha trovato delle risorse e accenderemo un mutuo da 950 mila euro per la ristrutturazione dell’edificio che è vincolato. Qui porteremo, faremo la casa della musica, avrà una destinazione sociale e non ci saranno più scuole di musica dislocate per la città».

Garibaldi

La Giunta ha dunque approvato il progetto di restauro e ristrutturazione dell’immobile ex Garibaldi. L’edificio, che è vincolato dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Siena e Grosseto è costituito da tre piani in muratura, contraddistinti da una regolare geometria delle finestrature e con un solo ingresso da via Mameli oltre due piccoli portoni sul retro, con modalità costruttive tipiche dei palazzi fine ottocento, per complessivi mq 1.1500.

Il progetto di ristrutturazione in programma riguarda un insieme di interventi volti al consolidamento delle scale, al completamento della copertura ed a realizzare il restauro dell’immobile nel suo complesso. In particolare è prevista la: Ricostruzione degli intonaci, ricostruzione pavimenti costruzione controsoffitti, infissi esterni ed interni;, rifacimento impianti idraulici, elettrici e di riscaldamento. Oltre alla Casa della Musica l’edificio potrebbe ospitare uffici, associazioni e locali espositivi.

La storia

Ex Orfanotrofio maschile Garibaldi è un edificio situato a Grosseto in viale Matteotti. Il palazzo è stato realizzato su progetto dell’architetto Giuseppe Merlo tra il 1922 e il 1924, in seguito alla necessità in città di una struttura che accogliesse gli orfani maschi, dopo l’apertura dell’Orfanotrofio femminile San Lorenzo in viale Pisani (oggi viale Matteotti). Nel 1932 fu ampliato e ristrutturato su progetto dell’ingegner Ernesto Ganelli. Negli anni sessanta cessò la sua attività per mancanza di ospiti e per un breve periodo ospitò l’albergo Garibaldi. Nei primi anni ottanta è stato oggetto di una ristrutturazione non ultimata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.