Sottosegretario Velo in visita alla centrale geotermica di Monterotondo: «Lotta ai cambiamenti climatici»

MONTEROTONDO MARITTIMO – “La geotermia è una fonte rinnovabile importante, uno strumento efficace nella lotta ai cambiamenti climatici. Temi di cui mi sono occupata per l’Accordo di Parigi, nei dibattiti a livello internazionale e nella discussione della Sen, la strategia energetica nazionale”. A dichiararlo l’onorevole Silvia Velo, sottosegretario al Ministero dell’ambiente e candidata al Senato, in visita questa mattina alle centrali geotermiche di Monterotondo Marittimo, in provincia di Grosseto, insieme al sindaco Giacomo Termine.

Impianti che hanno consentito di ridurre di 4,1 milioni di tonnellate le emissioni di CO2 in atmosfera e che soddisfano il 30% del fabbisogno energetico della Toscana. “La mia – ha proseguito l’onorevole Velo – è stata una battaglia che è stata volta anche al mantenimento del riconoscimento della geotermia come fonte rinnovabile. A Monterotondo Marittimo c’è una tradizione che precede le strategie contro i cambiamenti climatici. Un territorio che vive di geotermia, producendo energia pulita a basso costo negli impianti di Enel Green Power. Realtà che hanno il sostegno mio e del Governo”.

Commenti