Con “Ci presero tutto ciò che avevamo” si conclude il progetto per la commemorazione dell’olocausto

FOLLONICA – La classe terza B dell’Arrigo Bugiani dell’istituto comprensivo Leopoldo II di Lorena, Follonica, mette in scena il dramma dell’olocausto.
Nei giorni scorsi la classe 3^B della scuola secondaria di primo grado “Arrigo Bugiani” di Follonica si è esibita nello spettacolo “Ci presero tutto ciò che avevamo” presso la sala teatro nella scuola primaria Don Milani davanti a genitori, parenti e compagni delle classi 2^A e 1^D accompagnate dai professori.

L’esibizione è stata il risultato di un laboratorio svoltosi nel mese di novembre, della durata di venti ore, proposto ai ragazzi dall’associazione “Teatri di sabbia” e coordinata dall’esperto Federico Guerri.

L’iniziativa è stata l’ultima fra le manifestazioni per commemorare la Giornata della Memoria, e anche il Giorno del Ricordo in memoria delle vittime delle foibe.

I ragazzi hanno dimostrato di essersi appropriati della competenza di saper leggere in modo critico la realtà, ciò che è stato e di saper essere attori in un futuro, consapevoli che con il loro comportamento potranno migliorarlo.

 

Commenti