Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Maremma da primato va in tv: il distretto agroalimentare diventa esempio di eccellenza

Il presidente Riccardo Breda spiega perché oggi ospite in Rai nel corso del programma “Community”

GROSSETO – Il Ministero delle politiche agricole ha presentato il 22 gennaio a Bergamo i “distretti del cibo” un nuovo strumento previsto dalla legge di bilancio per garantire ulteriori risorse e opportunità per la crescita e il rilancio a livello nazionale di filiere e territori.

Proprio nell’occasione del lancio dei distretti del cibo, il Ministero ha indicato come esempio d’eccellenza a livello italiano il distretto rurale e agroalimentare della Maremma e, oggi, della Toscana sud.

I distretti del cibo rappresentano la prosecuzione e lo sviluppo dei distretti rurali e puntano a coinvolgere altri settori oltre a quello agricolo e industriale, per esempio il commercio ed il turismo. È un nuovo modo per promuovere il territorio, che con il distretto del cibo viene coinvolto interamente e valorizzato.

Il presidente della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, capofila e referente del progetto per il nuovo distretto, recentemente riconosciuto dalla Regione Toscana, sarà ospite oggi al programma Rai Community, proprio per spiegare le motivazioni che hanno portato il Ministero delle politiche Agricole ad individuare il distretto maremmano come “primo della classe” a livello italiano.

Community è il programma di Rai Italia dedicato agli italiani che vivono all’estero, trasmesso in tutto il mondo su Rai America, Rai Asia, Rai Australia e Rai Africa.

In studio si susseguono come ospiti rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, della cultura, delle istituzioni, delle tradizioni, dello spettacolo per raccontare il made in Italy nel mondo attraverso le sue eccellenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.