Con il Pasfa incontro sui rischi della rete presso il Savoia cavalleria

GROSSETO – Mettere in guardia i ragazzi e i loro genitori sui rischi della rete. È il tema dell’incontro organizzato dal Pasfa presso il reggimento Savoia cavalleria. All’incontro, i cui relatori sono gli appartenenti alle forze dell’ordine, hanno partecipato anche gli insegnanti dei ragazzi di cinque classi delle scuole medie.

«Preziose delucidazioni sono arrivate ai genitori, dall’avvocato Giuseppe Nicosia e dalla psicologa Laura Tiberi che hanno rispettivamente aperto e chiuso gli interventi». Afferma la presidente del Pasfa Matilde Calvari.

Stefano Niccoli comandante della polizia postale ha trattato i temi dell’adescamento in rete e del cyberbullismo, sottolineando il ruolo di ufficiale di polizia giudiziaria dell’insegnante e la necessità per i ragazzi di segnalare tempestivamente anche in forma anonima al fine di non disperdere eventuali elementi probatori.

Il capitano dei carabinieri Alessio Gallucci ha esteso la panoramica sui rischi della rete proponendo esempi concreti di fatti verificatisi sul nostro territorio. Il capitano Nicola Coletta infine ha illustrato alla platea, 150 persone circa, i rischi legati al commercio di prodotti contraffatti e al traffico di stupefacenti.

Il Pasfa conclude ringraziando «Il comandante del distaccamento del Savoia Cavalleria maggiore Massimo Tamburini per l’accoglienza calorosa ad ospiti e scolaresche e per la partecipazione dimostrata».

Commenti