Priscilla Schiano si presenta “Il mio sarà un governo in continuità ma autonomo” video

MONTE ARGENTARIO – “Il mio sarà un governo in continuità, ma in piena autonomia. Alla cittadinanza chiedo collaborazione e fiducia” così Priscilla Schiano, attuale vice sindaco di Monte Argentario e candidata a Sindaco per la lista civica #forzargentario, ha salutato il pubblico intervenuto nella sala conferenze della parrocchia di Porto Ercole per ascoltare la presentazione del programma elettorale.

programma

Lista e programma sono ancora tutti da costruire “Per la campagna elettorale – illustra Schiano – avrò accanto un comitato composto dai rappresentanti delle categorie economiche territoriali, i quali avranno il compito di raccogliere le proposte della cittadinanza”.
Un programma, quello della candidata, ancora aperto ma che si fonda su alcuni capisaldi, volti fondamentalmente a creare un’economia virtuosa, che porti nuove opportunità per il territorio e lavoro per i giovani:

– Allungamento della stagione turistica: per raggiungere questo obiettivo, su Porto Ercole, saranno realizzate due nuove strutture ricettive, una alle ex scuole elementari, una alla ex Cirio, “Strutture di eccellenza – secondo Schiano – che devono attirare turismo di eccellenza”. La realizzazione di una terza struttura potrebbe concretizzarsi al Polo, riproponendo la formula che ha avuto successo al golf. Per allungare la stagione, inoltre, la lista si propone di attirare il turismo culturale, attraverso la creazione di un museo diffuso che prevede il completamento della ristrutturazione dell’asilo, con una terrazza, servizio bar, biblioteca e l’apertura di Forte Stella anche nei mesi invernali, attraverso la conferma della mostra permanente e la creazione, nell’ex asilo, di una stanza utile a ospitare opere autografe.

Programma Priscilla Schiamo

– Implementazione della portualità: dopo l’approvazione dei tre piani regolatori portuali, si passerà alla definizione delle concessioni. Per quanto riguarda Cala Galera non si tratta di una proroga ma di una rivisitazione, in funzione del protocollo d’intesa con la Provincia che si basa su un documento della Capitaneria di Porto. Nessun sconvolgimento invece per il porto di Porto Ercole “Il porto lo prende il Comune – chiarisce Michele Lubrano, attuale assessore della giunta Cerulli con delega alla portualità – il porto resta in mano agli argentarini, con concessioni che prende il Comune e i cui servizi saranno messi a bando. L’ economia del mare sarà distribuita sul territorio, attraverso più concessioni per dare possibilità agli imprenditori del territorio di investire”.

– Opere pubbliche: ultimazione della rete del metano a Porto Ercole, implementazione dei parcheggi, attraverso la regolarizzazione dei parcheggi periferici, al momento utilizzati in via provvisoria, e l’utilizzo dei bus navetta “Esperimento riuscito – chiarisce Schiano – che deve essere implementato, insieme al TPL per snellire il traffico”. #forzargentario ha in programma anche di aumentare i sensi unici nelle vie dei centri urbani, per realizzare nuovi parcheggi a bordo strada. Necessaria, secondo Schiano, anche la realizzazione di nuovi alloggi pubblici e, all’interno, dell’ex Aereonatica, di strutture al servizio della cittadinanza, come per esempio un teatro, per cui non sarebbero necessarie ingenti spese di bonifica “Non vogliamo una speculazione edilizia all’interno dell’area – sottolinea – perciò i serbatoi, rispetto al progetto che abbiamo in mente, sono a debita distanza”. Inoltre la candidata, tra le righe, lancia l’idea della realizzazione di un dissalatore “Sempre più spesso sentiamo parlare di emergenza siccità – spiega – noi abbiamo il mare e non dobbiamo trovarci nelle condizioni di dover gestire un’emergenza”.

Programma Priscilla Schiamo

Non sono mancate stoccate alla Regione Toscana, che non sembra disposta a finanziare l’edilizia sociale e imporrebbe un servizio di igiene ambientale troppo oneroso, e al Governo Centrale “Attenzione alle false promesse – dice Schiano, in aperta polemica con gli avversari – lo Stato non trasferisce più risorse ai Comuni, anzi preleva ingenti risorse, perciò abbiamo dimezzato il numero dei dirigenti e ci è stato impossibile fare assunzioni, se avessimo potuto lo avremmo fatto noi, non lo avremmo fatto promettere agli altri”.

Presenti all’incontro per sostenere Priscilla Schiano anche il sindaco Cerulli e il candidato a sindaco per il Comune di Magliano, Diego Cinelli

Commenti