Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riparte dal Poggio il riscatto di Roselle: «Da qui inizia la rinascita di Grosseto». In esclusiva la visita al cantiere fotogallery video

ROSELLE – «Abbiamo scelto il Poggio di Roselle per presentare il percorso condiviso del Masterplan che ridisegnerà il volto della frazione nel 2020. Chiediamo ai cittadini e agli operatori indicazioni e suggerimenti per restituire benessere e bellezza a Rosselle, una frazione storica che troppo ha pagato in termini di emergenza urbana: è giusto che le venga restituito molto». Così stamattina il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna insieme ad una nutrita rappresentanza della sua giunta, ha incontrato i cittadini di Roselle per parlare del progetto che cambierà il volto di Roselle, a partire proprio dal’area residenziale del Poggio, dove il lavori di riqualificazione sono già in fase avanzato.

Il Poggio - cantiere 2018

E noi de IlGiunco.net siamo riusciti a visitare il cantiere per documentare i lavori e per far comprendere come cambieranno le unità abitative del Poggio, dove dovrebbe essere realizzato, nell’area “ex Triangolo”, anche un centro diurni con spazi importanti dedicati alla comunità.

Il progetto – Il Comune di Grosseto è risultato vincitore di un importante bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie. Parte del progetto consiste in un masterplan: uno strumento di indirizzo strategico per ridefinire il paesaggio urbano e le sue relazioni con il contesto. E stamattina a Roselle, nei locali del centro sociale, si è svolto l’incontro preliminare del percorso partecipativo che si concluderà nei prossimi mesi con la presentazione, a giugno, del documento finale in consiglio comunale. Tutti gli aggiornamenti e i contenuti prodotti dai tavoli di lavoro saranno disponibili sul portale web del progetto www.roselle2020.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.