Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

«Furti, spaccio, vandalismo: Follonica merita di meglio» Interrogazione sulla sicurezza dell’opposizione

FOLLONICA – “Furti nelle case, nei negozi, spaccio di droga, vandalismi quotidiani, livelli mai così bassi di decoro urbano. E’ ora di finirla, Follonica merita di più e di meglio”. E’ questo un pensiero che accomuna i tre consiglieri di opposizione Filippo Asta e Daniele Pizzichi del Gruppo Misto e Agostino Ottaviani di Fratelli d’Italia, i quali si fanno promotori verso il sindaco e la Giunta di un’interrogazione sulla sicurezza chiedendo agli amministratori “…quali provvedimenti siano stati discussi e quali siano adottabili per prevenire i fenomeni criminali che da settimane interessano puntualmente la città del Golfo”.

Nel mirino il tavolo della sicurezza: Asta, Ottaviani e Pizzichi chiedono quali decisioni siano state prese nel confronto tra gli organi preposti a monitorare i fenomeni illegali follonichesi e quali possibilità ci siano, anche in virtù degli strumenti legislativi adottabili.
“Attendiamo anche di conoscere – incalzano i tre esponenti dell’opposizione – come si intende risolvere il problema dei migranti o extracomunitari ospiti in provincia di Livorno, al confine con il comune di Follonica, persone che girano per la città rovistando nei cassonetti, creando pericoli nelle strade urbane nelle ore diurne e specialmente sull’Aurelia di notte. Non possiamo più aspettare – concludono Asta, Ottaviani e Pizzichi – Ce lo chiedono i nostri concittadini: è necessario agire tutti insieme per rendere questa città più vivibile per gli abitanti e per i turisti visto che la stagione è ormai alle porte. A Follonica la sensazione comune e diffusa è quella di essere impotenti e incapaci di risolvere i problemi, all’apparenza semplici, che da ormai troppo tempo attanagliano la nostra quotidianità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.