Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tiroide e mancanza di iodio, successo del convegno del Kiwanis

Più informazioni su

FOLLONICA – Successo di partecipazione al convegno medico scientifico sulle malattie tiroidee dei bambini, adolescenti e giovani adulti, organizzato da Kiwanis Club Follonica

L’evento, che si è svolto con il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale della Citta’ di Follonica e la collaborazione della Commissione Pari Opportunità, ha visto come relatori due illustri medici:

  • Dr. Luca Manetti, Dirigente Medico Unita’ Operativa di Endicronologia dell’Universita’ di Pisa che ha relazionato su “Diagnosi e Terapia Medica”;-

  • Prof. Claudio Spinelli, Direttore Chirurgia Pediatrica, Adolescenziale, Giovani Adulti- Universita’ di Pisa che ha relazionato su “Terapia Chirurgica”.

L’organizzazione del Convegno e’ stata curata da Loriano Lotti, responsabile delle attività di cervizio del Kiwanis Club Follonica e coordinato dalla cerimoniera del Kiwanis, Irene Scrivini.

Dopo i saluti di rito da parte del Presidente del Kiwanis Club Follonica, Guido Mario Biagini, dell’organizzatore del Convegno, Loriano Lotti, e del Sindaco della Citta’ di Follonica, Andrea Benini, davanti una sala gremita, il dr. Luca Manetti ha iniziato a relazionare come da programma.
Lo ha seguito il Prof. Claudio Spinelli.

Particolarmente apprezzati sono stati gli interventi di due giovani studenti dell’ Università di Pisa, laureandi in medicina e allievi del Prof. Spinelli.

Il Convegno e’ stato presieduto dal Dr. Alfredo Lisi, Amministratore Emerito della Fondazione Mondiale del Kiwanis International, il quale ha spiegato che il Kiwanis si è occupato anche altre volte dai danni provocati dalle patologie dovute alla carenza di iodio: negli anni 90, infatti, il Kiwanis International ha dato vita a una campagna per l’utilizzo del sale iodato nei paesi in via di sviluppo.

All’inizio della campagna soltanto il 20% delle famiglie dei paesi coinvolti aveva accesso al sale iodato, con percentuali altissime di malati di Tiroide. Oggi la percentuale è pari al 70%, e parimenti si è ridotto drasticamente il numero degli ammalati di tale patologia. I risultati sono stati raggiunti grazie all’impegno e alla dedizione della grande famiglia kiwaniana, sia per la raccolta fondi sia per la sensibilizzazione svolta nei confronti dei governi e delle industrie. Il Kiwanis ha raccolto in tutto il mondo ben 110 milioni di dollari americani per quella che è stata definita una delle iniziative sanitarie di maggior successo nel mondo.

Dopo le relazioni dei due medici, è stato aperto il dibattito, moderato dal dr. Maurizio Spagnesi, responsabile Area Funzionale – Igiene Pubblica e Nutrizione – USL Toscana Sud Est, durante il quale il pubblico è intervenuto attivamente con numerose domande.

Presente al convegno il dr. Roberto Madonna, presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Grosseto, che ha portato i saluti dell’Ordine e si è congratulato con i relatori. Presente anche il Vice Presidente dell’Ordine dei Medici territoriale dr. Marco Breschi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.