Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Maremma la prima androide “donna” al mondo che ha ottenuto la cittadinanza. Ecco Sophia

Più informazioni su

ORBETELLO – Sophia, la prima androide nel mondo a cui è stato concesso il diritto di cittadinanza, potrebbe arrivare a Orbetello. A lanciare l’idea è un’imprenditrice locale, Guja Sarperi, titolare dell’agenzia Gamma Immobiliare, appassionata di tecnologia e robotica “Voglio ospitare Sophia – dice Guja dalla sua pagina Facebook – mi piacerebbe che il nostro fosse il primo luogo in Italia ad accogliere l’androide”.

Sophia androide

Sophia è un robot, prodotto dalla compagnia di Hong Kong Hanson Robotics. capace di dialogare e rispondere agli stimoli e a cui l’Arabia Saudita ha concesso la cittadinanza con la prospettiva di attrarre nel paese investimenti nel campo dell’intelligenza artificiale.

Ancora non è fissata una data per l’arrivo dell’androide, l’imprenditrice, però, sembra determinata nel suo proposito “Sto iniziando a cercare dei contatti per trasformare questo progetto in realtà – sottolinea – e ho intenzione di coinvolgere anche le Istituzioni per creare le condizioni affinché sia organizzato un evento qualificante per il territorio”.

Guja si dice una donna che guarda al futuro, tanto da essere anche un’esperta di domotica, e non teme di lanciare una provocazione “Per dar lustro a un territorio splendido come il nostro sul panorama mondiale – conclude – servono iniziative coraggiose, un po’ visionarie e l’arrivo di Sophia, un’intelligenza artificiale a cui sono stati riconosciuti dei diritti civili e che ha già acceso un dibattito a livello globale, potrebbe essere un’iniziativa che suscita il giusto clamore”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.