Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

42 mila euro di finanziamento per il progetto “Magazzino delle idee” al Magma

Più informazioni su

FOLLONICA – La Fondazione Cassa  di Risparmio di Firenze ha finanziato 15 progetti all’interno del bando “Spazi attivi – percorsi di rigenerazione urbana del territorio”, tra cui  il progetto follonichese MADI Magazzino delle idee, con  un importo  di  42.000 euro, pari alla richiesta dell’ente della città del golfo.

‘’Il tema della rigenerazione urbana – ha dichiarato il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze Umberto Tombari – è stato scelto dalla nostra istituzione per il triennio 2017 – 2019 quale catalizzatore delle strategie di intervento per la costruzione di nuovi paradigmi della città e del territorio. Riteniamo infatti di primaria importanza, soprattutto per il perdurare del difficile momento economico e sociale che stiamo vivendo, stimolare quelle progettazioni trasversali finalizzate a sviluppare ed incrementare la creatività culturale e l innovazione sociale. E ciò attraverso la riqualificazione di ampie aree e immobili per rilanciare il tessuto sociale e il potenziale economico locale. Occorre infatti dare risposte nuove a problemi sociali vecchi e con questo bando sosteniamo progetti che avranno un forte impatto nei territori nei quali si attueranno’’.

Con questo principio l’amministrazione comunale di Follonica tramite l’assessorato allo Sviluppo delle Politiche Culturali e Istruzione, insieme con il Cantiere Cultura e Spazi Ragazzi, ha proposto  un’idea di rigenerazione legata al museo MAGMA e a quella porzione di area ex Ilva che ha bisogno di cura e di attenzione. Così è nato il MADI , Magazzino delle idee, un progetto di rete che ha come principio fondante quello della condivisione delle idee e della forte coesione sociale. Questi due elementi sono da sempre il fulcro su cui è imperniato il concetto di Cantiere Cultura e oggi con questo riconoscimento diventa evidente il suo significato per la città.

Il Cantiere, come il Madi, è stato e sarà  un luogo di condivisione, un posto dove si impiegano le proprie competenze al servizio degli altri e della città. Così il coinvolgimento di Spazi Ragazzi è stato fondamentale. Sarà un luogo di socialità aperto ai molteplici usi che verranno condivisi con tutte le realtà attive nel territorio in materia di arte e cultura; completerà il recupero e la valorizzazione di un luogo storico del complesso San Ferdinando con finalità sociali e culturali; offrirà uno spazio ai giovani (rendendoli visibili) che sia co-progettato da loro in una cornice educativa professionale; realizzerà una connessione tra tutte le progettualità già in essere nell’Area ex industriale, dove è situato lo spazio,  affinché questo diventi il cuore pulsante e creativo.

Questo finanziamento rappresenta un  riconoscimento importante che valorizzerà non solo i luoghi importanti della città ma anche le idee, che in questi anni hanno generato un forte cambio di passo nella progettualità culturale cittadina. Questa è la continuazione di un sentiero che la città ha intrapreso ed uno dei tanti passi, che, uno dopo l’altro, vogliono appropriarsi di consapevolezza, condivisione e luoghi: luoghi dove il lavoro di un tempo diventa creatività di oggi e centro focale di crescita.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.