Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Musica, vino e territorio: Music & Wine riparte con jazz e musical

Più informazioni su

GROSSETO – Grande evento di apertura del XXVIII Festival Internazionale “Music & Wine” quello di domenica 21 gennaio presso il Teatro degli Industri alle 17,30 con lo spettacolo “Jazz & American Songs” del Trio opera viwa formato dalla splendida voce di Silvia Martinelli, il flauto di Fabio Taruschio e il pianoforte di Andrea Trovato con musiche di Gershwin, Bolling, Lloyd Webber, Cole Porter, Henri Mancini e Leonard Bernstein.  Al termine del concerto, come da tradizione, seguirà una degustazione dei migliori vini della Maremma e dei prodotti del territorio a cura di Antichi Gusti di Maremma.  Nel foyer del teatro saranno in mostra le opere del Maestro Andrea Ferrari.

“Dopo la fortunatissima edizione dello scorso anno – sottolinea il presidente Giovanni Lanzini -, che vedeva i concerti di “Music & Wine” spalmati non solo nella stagione estiva al Cassero Senese ma anche in quella invernale con quattro eventi nel meraviglioso Teatro degli Industri (dove si è registrato sempre il tutto esaurito), l’Associazione Amici del Quartetto ha pensato che questa formula (la stagione “winter” la domenica pomeriggio a Teatro e quella “summer” il mercoledì sera al Cassero) sia assolutamente vincente, per cui anche per l’edizione 2018 essa rimarrà invariata. Anzi, per quanto riguarda la programmazione musicale quest’anno abbiamo cercato di fare qualcosa di più, concentrando gli spettacoli di matrice più prettamente classica in Teatro e quelli che invece spaziano attraverso i vari stili, dalla world music al jazz, al Cassero Senese ritenendo sia l’uno che l’altro “luogo della musica” maggiormente deputati a generi musicali diversi. Infine non cambia la mission del nostro Festival, giunto oramai quasi al proprio traguardo trentennale, che è quella della musica a tutto tondo (i nostri spettacoli come da tradizione non hanno preclusioni di generi musicali) e per tutti, dai nostri concittadini e che troveranno un caldo e accogliente Teatro degli Industri nelle domeniche pomeriggio invernali fino ai numerosi turisti che nel mese estivo popoleranno la nostra costa e che troveranno ottima musica e refrigerio fra le antiche mura del Cassero. Il tutto ovviamente punteggiato e insaporito dagli assaggi dei grandi vini della nostra terra che saranno offerti in occasione degli spettacoli. Prosegue inoltre una bellissima tradizione avviata pochi anni fa in occasione dei nostri concerti: quella di dare spazio a giovani e promettenti artisti locali che esporranno le loro opere durante i concerti. Quest’anno saranno ospiti il pittore Andrea Ferrari presso il Teatro degli Industri e lo stilista Mirko Giommarelli presso il Cassero Senese.

L’evento è organizzato dal Comune di Grosseto, Assessorato alla Cultura e dall’Associazione Amici del Quartetto. Gli spettacoli proseguiranno poi domenica 4 febbraio con il pianoforte di Giuseppe Lo Cicero e le foto della Maremma di Federico Giussani, mentre il 18 febbraio sarà la volta dei virtuosi Salvatore Lombardo e Giacomo Serra, rispettivamente primo violino e pianista del Teatro San Carlo di Napoli. Il 4 marzo infine il palco degli Industri sarà riservato al Quartetto di Archi TAAG, una delle giovani formazioni emergenti nel panorama musicale giovanile italiano della musica classica da camera.

I posti sono numerati e la vendita dei biglietti avviene presso il botteghino del teatro a partire dalle ore 16,00. Prevendite presso l’edicola La Pace in via della Pace accanto al Sacro Cuore. Biglietti interi € 10,00. Ridotti € 8,00. Ingresso gratuito per i bambini fino ai 10 anni di età.

Informazioni: Servizio Cultura del Comune di Grosseto tel. 3341030779 – email: promozione.cultura@comune.grosseto.it oppure Associazione Amici del Quartetto tel. 3339905662 – email: amiquart@gmail.com E’ altresì attiva la pagina Facebook “Music & Wine”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.