Quantcast

Blocco studentesco contro l’Anpi a Scuola, striscione contro l’iniziativa sulla Costituzione

Blocco studentesco striscione 2018

GROSSETO – “Finti partigiani con i soldi dell’Istruzione: ecco chi fate parlare di Costituzione!”, questo il testo dello striscione affisso dal Blocco Studentesco all’ISIS Fossombroni di Grosseto contro l’assemblea tenuta dall’ANPI per i 70 anni della Costituzione.

“È incomprensibile – afferma il direttivo regionale del Blocco Studentesco – la scelta delle autorità scolastiche: tra tutte le categorie culturali e professionali è stato deciso di far parlare di Costituzione non un gruppo di giuristi, non un gruppo di avvocati o di studiosi del diritto e della Costituzione Italiana, ma bensì una delegazione dell’ANPI”.

“Ci chiediamo pertanto a quale titolo l’ANPI sia stata invitata per parlare di Costituzione.
Sarà forse per gli accordi che la stessa ANPI ha rinnovato con il MIUR?
Ricordiamoci – continua il direttivo – che la Regione Toscana, ancora oggi, continua a concedere lauti finanziamenti a questa associazione fantoccio”.
“Considerando il fatto che l’ANPI sia anacronistica al giorno d’oggi – conclude il direttivo – e che i partigiani abbiano avuto un ruolo marginale durante la Costituente, ci sembra inopportuno che per parlare della Costituzione, invece di richiedere il parere di un esperto, venga preferito quello fazioso e inappropriato di iscritti a questa associazione, con la semplice giustificazione apportata dal loro tesseramento”.

 

leggi anche
Blocco studentesco striscione 2018
Grosseto
Striscione, M5S: «Qui chi inneggia al fascismo si sente libero. E il sindaco non prende posizione»
giovani democratici pd
Politica
Giovani democratici: «Vile striscione contro l’Anpi. Il fascismo si sta espandendo. Preserviamo la democrazia»
Blocco studentesco striscione 2018
Striscione al Fossombroni, Pc: «Il penoso teatrino dei fascisti»
partigiano Carlo Smuraglia
Anpi
Il partigiano Smuraglia a scuola: «Scelsi tra libertà e dittatura»
Blocco studentesco striscione 2018
Politica
“La scuola deve formare coscienze libere”, Gioventù Identitaria critica la lezione di Smuraglia
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI