Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coldiretti: «Esonero contributivo per i giovani agricoltori»

Più informazioni su

GROSSETO – Buone notizie per i giovani imprenditori agricoli, la legge di bilancio 2018, analogamente agli sgravi già previsti nel 2017 introduce importanti misure per favorire l’imprenditoria agricola giovanile. Viene riconosciuto per l’anno in corso un esonero contributivo agli under 40 che intendono aprire un’azienda agricola nel 2018 per i primi tre anni di attività ed una riduzione contributiva per il biennio successivo. La misura prevede infatti l’esenzione dai pagamenti previdenziali per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli professionali under 40 che si sono insediati e si insidieranno nel corso dell’anno.

Un ulteriore aspetto della Legge di Stabilità che va incontro alle imprese, nonostante le difficoltà che il settore sta attraversando, con un anno il 2017 appena concluso, che è stato molto difficile per l’agricoltura grossetana e che ha messo letteralmente in ginocchio le aziende che hanno dovuto fare i conti con tutte le calamità possibili, dalla gelata alla siccità più estrema, passando per la grandine e facendo i conti con le scorrerie dei cinghiali e con i feroci attacchi dei lupi.

“Questo rappresenta per Coldiretti un importante passo avanti nelle battaglie sostenute dalla nostra associazione – afferma Andrea Renna, direttore di Coldiretti Grosseto – un intervento concreto indirizzato a sostenere i giovani con età inferiore a quarant’anni nel loro percorso professionale in agricoltura incentivando e valorizzando così il loro grande impegno. Attività che hanno portato profonde innovazioni con multi-attività che vanno dalla trasformazione aziendale dei prodotti alla vendita diretta senza trascurare le altre attività agricole.  L’esonero contributivo interessa quindi coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali di età inferiore a 40 anni, con riferimento alle nuove iscrizioni nella previdenza agricola effettuate nel 2018, l’esenzione non è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente.

“Tutti coloro che sono interessati e che hanno i requisiti richiesti – conclude Renna- troveranno nei nostri uffici tutta la consulenza necessaria e le indicazioni per la presentazione della domanda. Una boccata d’ossigeno per gli under 40 che hanno scelto e sceglieranno nel corso del 2018 di investire il loro futuro in agricoltura”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.