Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Addio ponti e mini vacanze: il 2018 sarà un anno difficile per chi cerca relax e giorni di festa

Più informazioni su

GROSSETO – Inizia il nuovo anno e scordiamoci subito il 2017. Per i ponti e le minivacanze il 2018 sarà tutt’altro che un anno fortunato. Non sarà infatti l’anno dei ponti: se lasciamo alle spalle un 2017 con un calendario ricco di occasioni e giornate in più di riposo o relax, il nuovo anno non sarà così. Molte feste comandate cadranno a metà settimana o, peggio, nei week end e organizzare ponti e mini-vacanze non sarà semplice come quest’anno.

Il 2018 inizia bene, oggi, 1 gennaio, cade di lunedì, ma già dall’Epifania si capisce che aria tirerà per i prossimi mesi. La Befana infatti arriva di sabato (6 gennaio) portando il carbone e tutti gli aspiranti vacanzieri.

Andando avanti dopo Pasqua e Pasquetta (domenica 1 aprile e lunedì 2) vediamo che il 25 aprile 2018, festa della Liberazione, cadrà di mercoledì: anche in questo caso difficile immaginare un ponte a meno di non prendersi due giorni di ferie. Va appena meglio con la festa dei lavoratori: il 1° maggio 2018 cade di martedì e prendendo un giorno di festa i più fortunati che non lavorano il sabato possono conquistare ben quattro giorni di relax.

Va male per il 2 giugno 2018, festa della Repubblica che cade inesorabilmente di sabato. E’ un anno così e bisogna farci i conti.

Cade di mercoledì anche la festa di Ferragosto. A novembre invece Ognissanti arriva di giovedì: anche qui qualche lavoratore più fortunato può allungare fino al sabato, mentre chi spera nel ponte dell’Immacolata sta perdendo tempo: l’8 dicembre 2018 cadrà di sabato. Infine il prossimo Natale cadrà di martedì e la notte di San Silvestro sarà un lunedì.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.