Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#maremmani: grande successo e si apre una fase straordinaria. Ballottaggio fino al 10 gennaio

Più informazioni su

GROSSETO – Un successo straordinario, sopra ogni aspettativa e in crescita esponenziale rispetto alle prime due edizioni. L’iniziativa, lanciata dal nostro quotidiano sul personaggio dell’anno in Maremma, è diventata quest’anno talmente straordinaria che abbiamo voluto darle ancora più valore. Dal dieci dicembre ad oggi i voti del sondaggio dedicato a #maremmani, ai dieci personaggi dell’anno che si sta per concludere, hanno superato quota 13mila risultando in questo momento, quando mancherebbero ancora 9 giorni alla conclusione, fissata inizialmente per il 31 dicembre, oltre il doppio delle preferenze espresse nel 2016, nella seconda edizione dell’iniziativa.

Un numero di voti che i nostri lettori hanno riservato sopratutto a due dei dieci personaggi che la nostra redazione aveva indicato come #maremmani del 2017. E grazie proprio a questa sfida, entrambi i personaggi hanno superato i 5000 voti, il sondaggio di quest’anno è stato talmente appassionante che abbiamo deciso di renderlo ancora più interessante con un vero e proprio ballottaggio che si svolgerà sul nostro nuovo canale Facebook, il gruppo aperto “IlGiunco.net – Tutte le news della Maremma in tempo reale” che trovate all’indirizzo www.facebook.com/groups/ilgiunco.net/ , nel quale sarà aperto un vero e proprio sondaggio. Per partecipare sarà sufficiente essere iscritto al gruppo. È facilissimo. Trovate il sondaggio in alto nella pagina del gruppo (se non vedi il sondaggio clicca sulla scritta: visualizza post fissato in alt0). Visto il lancio di questa super votazione, si potrà esprimere il proprio voto al ballottaggio fino al 10 gennaio. Nei gironi successi, ci sarà poi la premiazione ufficiale.

come votare sondaggio mare

Il ballottaggio finale – Ma chi sono i due finalisti che abbiamo voluto premiare con questa nuova sfida: sono Luca Peruzzi Squarcia e Giampiero Sammuri. Tra loro due, i più votati in questi giorni, i nostri lettori potranno scegliere a chi assegnare quello che ormai è diventato un premio ambito, il riconoscimento per il personaggio dell’anno 2017.

L’albo d’oro: i vincitori delle prime due edizioni  – L’iniziativa, lanciata da IlGiunco.net, è alla sua terza edizione. Alle prime due edizioni, nel 2015 e nel 2016, parteciparono migliaia di lettori. Nel 2017 a vincere fu Antonfrancesco Vivarelli Colonna, oggi sindaco di Grosseto, mentre nel 2016 Giuseppe Orfino, giornalista.

#maremmani 2017 facce

nella foto da sinistra: Don Enzo Capitani, Michela Carpi, Simone Ceri, Duilio Fiorini, Luca Peruzzi Squarcia, Luca Pirozzi, Lorella Ronconi, Benedetta Rustici, Giampiero Sammuri, Enrica Toganzzi.

Ecco i dieci #marmmani che abbiamo scelto (in ordine alfabetico).

Don Enzo Capitani – Direttore della Caritas diocesana di Grosseto, da anni si dedica alle attività legate ai temi della povertà e dell’accoglienza. Fondatore del Ceis, il centro di recupero per i tossicodipendenti che quest’anno celebra i suoi 30 anni, Don Enzo è da sempre impegnato nelle iniziative di aiuto e sostegno dei più deboli e di chi è in difficoltà. Con la Caritas quest’anno ha dato vita anche ad un progetto che prevede alcune attività con i detenuti del carcere di Grosseto (leggi: “Primi passi in libertà”: il progetto di sostegno e recupero per i carcerati e le loro famiglie).

Michela Ciarpi – Giovane ricercatrice grossetana,  laureata in design dei sistemi all’Isia di Roma, è arrivata seconda nel “Came Design Award”, il contest dedicato a studenti e neo-laureati delle facoltà di Architettura e Design e delle Scuole di Design italiane, volto a premiare il talento e promuovere la cultura dell’innovazione tecnologica nell’abitare. Il suo progetto Famulo ed è un robot-deambulatore per la terza età (leggi: La Maremma da primato: grossetana inventa il robot che aiuta gli anziani).

Simone Ceri – Da massimo tifoso a massimo dirigente di una squadra di calcio il passo può essere breve. Chiedete per conferma a Simone Ceri, che si è ritrovato da capo ultras a presidente dell’Unione Sportiva Grosseto. Dopo una lunga estate il nuovo Grifone lotta per vincere il campionato e tornare in Serie D e Simone, assieme allo zio Mario, è diventato il punto di riferimento della Grosseto calcistica (leggi: È festa allo Zecchini: rinasce il Grifone con il giuramento di fronte ai tifosi. TUTTE LE FOTO e VIDEO fotogallery video).

Duilio Fiorini (alla memoria) – Imprenditore. Fondatore del caseificio “Il Fiorino” grazie al suo impegno con i suoi prodotti ha ottenuto riconoscimenti in tutto il mondo e quest’anno l’azienda è stata celebrata con il Grifone d’Oro, il più importante riconoscimento che viene attribuito dalla città di Grosseto. “Il Fiorino” è uno dei simboli dei prodotti di eccellenza della Maremma. Duilio Fiorni è scomparso lo scorso ottobre (leggi: Grifone d’Oro 2017: il premio va al Caseificio Il Fiorino. Il 10 agosto la consegna).

Luca Peruzzi Squarcia – A 10 anni è già un piccolo eroe. Luca ha recentemente ricevuto la civica benemerenza dal consiglio comunale di Grosseto per aver salvato un uomo, con il quale si trovava in barca di ritorno da una battuta di pesca all’isola delle formiche. Nella motivazione della benemerenza si legge: “Luca, prontamente ha dimostrato sangue freddo, ha spento i motori e ha ammarato il tender per raggiungere il suo compagno di viaggio. Questo non prima di aver lanciato due parabordi per salvarlo” (leggi: Salvò la vita a un uomo, piccolo eroe grossetano di 10 anni celebrato per la Festa della Toscana).

Luca Pirozzi – Musicista e frontman della band “Musica da ripostiglio” Luca Pirozzi quest’anno ha ottenuto importanti riconoscimenti fuori dai confini maremmani. Musica da ripostiglio infatti è rintrata nelle nomination per i Grammy Awars 2018 e ha ottenuto un grande successo al talent tv di Canale 5 Tú sí que vales (leggi: I Grammy awards parlano maremmano: gruppo grossetano tra i 300 selezionati).

Lorella Ronconi – La sua battaglia contro le barriere architettoniche non conosce tregua. Quest’anno, a coronamento del suo impegno, ha lanciato l’iniziativa #solounminuto con la quale chiuque può denunicare pubblicamente attraverso una foto sui canali social la non curanza delle persone nei confronti dei disabili. Una campagna che ha avuto un’eco a livello nazionale (leggi: #solounminuto diventa una pagina Facebook: nel “mirino” anche negozi e bar non a misura di disabile).

Benedetta Rustici – Giovane attrice maremmana, Benedetta Rustici ha ottenuto una menzione d’onore come miglior attrice protagonista al festival internazionale South Film and Arts Academy Festival in Cile. Benedetta Rustici è stata scelta per la sua interpretazione di “Bia” nell’omonimo cortometraggio, scritto da Paolo Verticchio e diretto da Valerio Nicolosi (leggi: La Maremma che eccelle: miglior attrice al South Film and Arts Academy per Benedetta Rustici).

Giampiero Sammuri – Da sei anni è alla guida di Federparchi Europarc Italia. Sarà riconfermato nei prossimi giorni presidente del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano. Insignito di recente del Pegaso d’oro dalla Regione Toscana, è stato per due anni ‘commissario attuatore’ per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti della Costa Concordia, per conto della Protezione Civile nazionale. In passato dirigente pubblico e poi docente all’Università di Siena nel corso di laurea “Gestione e conservazione del patrimonio naturale”.

Enrica Tognazzi – Fondatrice e presidente del “Comitato per la Vita”, Enrica Tognazzi ha dedicato la sua vita alla solidarietà e al miglioramento delle condizioni de malati oncologici a Grosseto. Quest’anno il Comitato è riuscito a consegnare più di 600 mila euro all’ospedale Misercirodia di Grosseto. Nel 2018 il Comitato per la Vita festeggerà i suoi primi 35 anni di attività (leggi: Dal Comitato per la Vita altri 600mila euro al Misericordia. La presidente: «Grazie a tutti»).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.