Attualità

#maremmani: i dieci personaggi del 2017. Ecco chi sono, scegli il tuo preferito fotogallery

#maremmani 2017

GROSSETO – Tra pochi giorni si conclude il 2017 e ripercorrendo gli ultimi 12 mesi abbiamo voluto indicare i dieci personaggi che più di altri hanno segnato questo anno. Ci sono personaggi conosciuti e altri meno noti, #maremmani che secondo noi meritano di essere considerati come i protagonisti di questo ultimo anno. Dalla politica al mondo dell’impresa, dall’arte all’economia, dal mondo delle istituzioni alle professioni, al sociale.

Uomini e donne di Maremma che rappresentano un punto di riferimento nei loro settori, con le loro storie, le loro imprese, la loro carriera, i loro successi e le loro rivincite. Noi ne abbiamo scelti dieci e tra questi dieci, di cui troverete storie e approfondimenti che nel corso dell’anno abbiamo pubblicato, chiediamo a voi di scegliere il vostro preferito, quello che secondo voi è stato il protagonista di questo 2017.

L’albo d’oro: i vincitori delle prime due edizioni  – L’iniziativa, lanciata da IlGiunco.net, è alla sua terza edizione. Alle prime due edizioni, nel 2015 e nel 2016, parteciparono migliaia di lettori. Nel 2015 a vincere fu Antonfrancesco Vivarelli Colonna, oggi sindaco di Grosseto, mentre nel 2016 Giuseppe Orfino, giornalista.

#maremmani 2017 facce

nella foto da sinistra: Don Enzo Capitani, Michela Carpi, Simone Ceri, Duilio Fiorini, Luca Peruzzi Squarcia, Luca Pirozzi, Lorella Ronconi, Benedetta Rustici, Giampiero Sammuri, Enrica Toganzzi.

Ecco i dieci #marmmani che abbiamo scelto (in ordine alfabetico).

Don Enzo Capitani – Direttore della Caritas diocesana di Grosseto, da anni si dedica alle attività legate ai temi della povertà e dell’accoglienza. Fondatore del Ceis, il centro di recupero per i tossicodipendenti che quest’anno celebra i suoi 30 anni, Don Enzo è da sempre impegnato nelle iniziative di aiuto e sostegno dei più deboli e di chi è in difficoltà. Con la Caritas quest’anno ha dato vita anche ad un progetto che prevede alcune attività con i detenuti del carcere di Grosseto (leggi: “Primi passi in libertà”: il progetto di sostegno e recupero per i carcerati e le loro famiglie).

Michela Ciarpi – Giovane ricercatrice grossetana,  laureata in design dei sistemi all’Isia di Roma, è arrivata seconda nel “Came Design Award”, il contest dedicato a studenti e neo-laureati delle facoltà di Architettura e Design e delle Scuole di Design italiane, volto a premiare il talento e promuovere la cultura dell’innovazione tecnologica nell’abitare. Il suo progetto Famulo ed è un robot-deambulatore per la terza età (leggi: La Maremma da primato: grossetana inventa il robot che aiuta gli anziani).

Simone Ceri – Da massimo tifoso a massimo dirigente di una squadra di calcio il passo può essere breve. Chiedete per conferma a Simone Ceri, che si è ritrovato da capo ultras a presidente dell’Unione Sportiva Grosseto. Dopo una lunga estate il nuovo Grifone lotta per vincere il campionato e tornare in Serie D e Simone, assieme allo zio Mario, è diventato il punto di riferimento della Grosseto calcistica (leggi: È festa allo Zecchini: rinasce il Grifone con il giuramento di fronte ai tifosi. TUTTE LE FOTO e VIDEO fotogallery video).

Duilio Fiorini (alla memoria) – Imprenditore. Fondatore del caseificio “Il Fiorino” grazie al suo impegno con i suoi prodotti ha ottenuto riconoscimenti in tutto il mondo e quest’anno l’azienda è stata celebrata con il Grifone d’Oro, il più importante riconoscimento che viene attribuito dalla città di Grosseto. “Il Fiorino” è uno dei simboli dei prodotti di eccellenza della Maremma. Duilio Fiorni è scomparso lo scorso ottobre (leggi: Grifone d’Oro 2017: il premio va al Caseificio Il Fiorino. Il 10 agosto la consegna).

Luca Peruzzi Squarcia – A 10 anni è già un piccolo eroe. Luca ha recentemente ricevuto la civica benemerenza dal consiglio comunale di Grosseto per aver salvato un uomo, con il quale si trovava in barca di ritorno da una battuta di pesca all’isola delle formiche. Nella motivazione della benemerenza si legge: “Luca, prontamente ha dimostrato sangue freddo, ha spento i motori e ha ammarato il tender per raggiungere il suo compagno di viaggio. Questo non prima di aver lanciato due parabordi per salvarlo” (leggi: Salvò la vita a un uomo, piccolo eroe grossetano di 10 anni celebrato per la Festa della Toscana).

Luca Pirozzi – Musicista e frontman della band “Musica da ripostiglio” Luca Pirozzi quest’anno ha ottenuto importanti riconoscimenti fuori dai confini maremmani. Musica da ripostiglio infatti è rintrata nelle nomination per i Grammy Awars 2018 e ha ottenuto un grande successo al talent tv di Canale 5 Tú sí que vales (leggi: I Grammy awards parlano maremmano: gruppo grossetano tra i 300 selezionati).

Lorella Ronconi – La sua battaglia contro le barriere architettoniche non conosce tregua. Quest’anno, a coronamento del suo impegno, ha lanciato l’iniziativa #solounminuto con la quale chiuque può denunicare pubblicamente attraverso una foto sui canali social la non curanza delle persone nei confronti dei disabili. Una campagna che ha avuto un’eco a livello nazionale (leggi: #solounminuto diventa una pagina Facebook: nel “mirino” anche negozi e bar non a misura di disabile).

Benedetta Rustici – Giovane attrice maremmana, Benedetta Rustici ha ottenuto una menzione d’onore come miglior attrice protagonista al festival internazionale South Film and Arts Academy Festival in Cile. Benedetta Rustici è stata scelta per la sua interpretazione di “Bia” nell’omonimo cortometraggio, scritto da Paolo Verticchio e diretto da Valerio Nicolosi (leggi: La Maremma che eccelle: miglior attrice al South Film and Arts Academy per Benedetta Rustici).

Giampiero Sammuri – Da sei anni è alla guida di Federparchi Europarc Italia. Sarà riconfermato nei prossimi giorni presidente del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano. Insignito di recente del Pegaso d’oro dalla Regione Toscana, è stato per due anni ‘commissario attuatore’ per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti della Costa Concordia, per conto della Protezione Civile nazionale. In passato dirigente pubblico e poi docente all’Università di Siena nel corso di laurea “Gestione e conservazione del patrimonio naturale”.

Enrica Tognazzi – Fondatrice e presidente del “Comitato per la Vita”, Enrica Tognazzi ha dedicato la sua vita alla solidaeittà e al migliroamento delle condizioni de malati oncolgici a Grosseto. Quest’anno il Comitato è riuscito a consegnare più di 600 mila euro all’ospedale Misercirodia di Grosseto. Nel 2018 il Comitato per la Vita festeggerà i suoi primi 35 anni di attività (leggi: Dal Comitato per la Vita altri 600mila euro al Misericordia. La presidente: «Grazie a tutti»).


Se non visualizzi la scheda di voto clicca qui: http://poll.fm/5w252-it

Più informazioni
leggi anche
#maremmani2016
#maremmani2016
#maremmani: in seimila scelgono il preferito del 2016. Ecco chi è il personaggio dell’anno
#maremmani 2015
Dieci personaggi del 2015
#maremmani: in quattromila scelgono il preferito del 2015. Ecco chi è
#maremmani 2017
Il personaggio dell'anno
#maremmani: in 13 mila scelgono il preferito del 2017. Ecco chi è il personaggio dell’anno
#maremmani2020
#maremmani2020
#maremmani: in 4mila scelgono il preferito del 2020. Ecco chi è il personaggio dell’anno
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI