Vertenza pensioni, la Cgil scende in piazza contro la legge Fornero: «Tutti a Roma»

Più informazioni su

GROSSETO – In tema di pensioni e previdenza, il Governo al tavolo del confronto ha avanzato proposte insufficienti a rispettare gli impegni che aveva già sottoscritto con le organizzazioni sindacali, e questo non lo accettiamo.

Non ci sono risposte adeguate rispetto ad una revisione ampia della legge Fornero, su una pensione minima  di garanzia  per i giovani, sul riconoscimento del lavoro di cura per le donne, sul blocco dell’innalzamento dell’età pensionabile in base all’innalzamento dell’aspettativa di vita.

Sabato 2 dicembre abbiamo organizzato una mobilitazione generale territoriale in cinque piazze in contemporanea, contro la proposta del governo, per dire con forza che la vertenza pensioni è aperta e per chiedere al parlamento, che può ancora intervenire, di dare risposte al mondo del lavoro.
La Toscana andrà a Roma, il Piazza del Popolo. Dalla provincia di Grosseto partiremo con 8 autobus. I dettagli delle partenze li trovate nel nostro sito internet www.cgilgrosseto.it e nel nostro profilo Facebook. Oltre che ai segretari e funzionari di riferimento, tutti i nostri iscritti e simpatizzanti possono telefonarci per prenotare allo 0564.45911 oppure 347.5348590.

Più informazioni su

Commenti