Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stella risponde alle critiche: «Sulla scuola si fa solo sciacallaggio»

Più informazioni su

SCARLINO – «Respingo con fermezza le dichiarazioni di Forza Italia che, come sempre del resto, fa della disinformazione ai cittadini il suo cavallo di battaglia.  Giudicare di poco conto e di ordinaria amministrazione i punti all’ordine del giorno dello scorso Consiglio comunale, tra cui ad esempio l’adesione al distretto agroalimentare, che oltretutto ha riscosso consensi da tutte le forze politiche, e la pianificazione del territorio. Faccio notare che queste delibere sono passate senza voti contrari, all’unanimità la prima e con due astensioni ed un voto favorevole anche del gruppo di opposizione la seconda». Così il sindaco di Scarlino Marcello Stella risponde alle parole dei rappresentanti locali di Forza Italia. 

«Sulla scuola si fa solo sciacallaggio politico e strumentale. L’Amministrazione ha da tempo previsto un percorso per informare in modo trasparente i cittadini su tutti gli aspetti, tenendo conto che il primo stralcio, secondo lotto è stato consegnato il 20 novembre al vincitore della gara, che completerà l’intervento. Sarebbe opportuno che non si parlasse solo per sentito dire su un argomento così importante che ha impegnato molto l’Amministrazione comunale per reperire le risorse necessarie, ottenute grazie al buon lavoro degli uffici, della Giunta e in particolare dell’Assessore all’istruzione Mencuccini. La scuola è molto avanti avanti nella sua realizzazione e, grazie ai risparmi economici accumulati nelle gare, il progetto iniziale è stato arricchito con ulteriori interventi».

«La previsione della costruzione di una nuova scuola ha avuto un percorso lungo, dove era in questi anni Forza Italia quando si discuteva di questo argomento nei consigli comunali? Non hanno visto che la scuola è quasi finita? A breve, come già era previsto, saranno fatti i dovuti passaggi con i cittadini per parlare di cose concrete e non su dicerie. Lascio ad altri giudicare se costruire un’opera così importante in poco più di due anni apportandovi anche interventi migliorativi significa immobilismo. Riguardo agli impianti sportivi siamo ben pronti ad ascoltare le proposte di chi vuole investirci par avviare altre attività».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.