Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agricoltura sociale: arriva anche in Maremma con il progetto “1 Ettaro di Differenza”

Più informazioni su

GROSSETO – Anche in Maremma si sviluppa l’agricoltura sociale. Confagricoltura, insieme ala rete delle Fattorie Sociali, Banca Intesa San paolo, promuove un concorso nazionale chiamato appunto “Coltiviamo agricoltura sociale” e giunto alla seconda edizione che ha come obiettivo quello di incentivare l’agricoltura per favorire e accompagnare lo sviluppo di attività imprenditoriali in grado di coniugare sostenibilità e innovazione. Si vogliono affiancare  gli imprenditori e le cooperative agricole e sociali per sviluppare le potenzialità dell’agricoltura nell’ambito sociale,

Il concorso vedi in gara molti progetti che gli utenti di internet possono votare. I progetti dovranno distinguersi per il carattere innovativo, per la capacità di rispondere a una criticità ben identificata del territorio, nonché per metodi di valutazione e di comunicazione appropriati. Dovranno riguardare i minori e i giovani in situazione di disagio sociale, gli anziani, i disabili e gli immigrati che godono dello stato di rifugiato e richiedenti asilo.

In Maremma il progetto in vede la collaborazione di realtà sociali ed imprenditoriali diverse ed ha come capofila  “Orti di Maremma” di Federico Comandi . Il progetto si chiama “ 1 Ettaro di Differenza” ed pensato per rinascere, per essere uguali e non rimanere soli. Nel cuore delle Colline Metallifere, giovani ma anche grandi agricoltori sperimentano “senza barriere” il rispetto per la natura e la sua cura. Su valori come uguaglianza, rispetto e aiuto reciproci si svilupperà un centro polivalente per corsi di formazione, stage, percorsi agricoli, incontri di supporto terapeutico, corsi con approccio Outdoor Education, incontri a tema. Un “percorso” ispirato dall’agricoltura sociale per contrastare i fenomeni dell’emarginazione sociale e del bullismo.

Partner del progetto sono l associazione Iron Mamme per il sostegno dei bambini autistici, l’Officina Hermes, la Cooperativa Il Nodo, La Cooperativa Arcobaleno, e la Cooperativa Coopthc.

Ogni utente interne potrà votare iscrivendosi al sito www.coltiviamoagricolturasociale.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.