Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche Vetulonia nel “Patto di amicizia nazionale”. Farà parte di una rete con altri tre musei

VETULONIA – Firmato nei giorni scorsi a Belmonte Piceno dagli assessori Susanna Lorenzini e Walter Massetti il primo patto di amicizia che a livello nazionale coinvolge quattro prestigiosi musei di altrettante regioni d’Italia.

ll museo civico archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia, quello di Belmonte Piceno,  quello di Verucchio e il museo di Concordia Sagittaria lavoreranno assieme per interessanti iniziative.
“Abbiamo instaurato – spiega l’assessore alla Cultura Susanna Lorenzini – un importante rapporto di cooperazione con questi musei, che porterà ad una sicura crescita culturale ed economica e ci permetterà di promuovere quanto abbiamo a livello culturale su Vetulonia e  nel resto territorio comunale. Le nostre attività e il patrimonio archeologico, saranno ben presentati in importanti spazi espositivi di queste prestigiose strutture”.

“Le quattro realtà – aggiunge Susanna Lorenzini – sono accomunate dalla così chiamata “via dell’Ambra”, ovvero popolazioni che si occupavano di commercio, lavorazione e esportazione dell’ambra in epoca antica, creando cosi una rete di scambi”.
“Come amministrazioni pubbliche – aggiunge Walter Massetti, incaricato dal sindaco Farnetani di seguire il progetto di valorizzazione delle aree archeologiche – con questo accordo ci siamo impegnati a favorire le rispettive iniziative culturali e turistiche. Per quanto ci riguarda stiamo già lavorando assieme alla dottoressa Simona Rafanelli, direttore del museo Falchi di Vetulonia, a stilare un calendario di proposte comuni. Pensiamo all’organizzazione di conferenze su temi di reciproco interesse, a scambiare e pubblicizzare le nostre pubblicazioni, a dare vita a manifestazioni popolari dove far conoscere le tradizioni storiche e i nostri reperti con degli appositi progetti educativi e formativi”
 “Il patto di amicizia – termina Walter Massetti – è una netta manifestazione del fatto che siamo interessati a valorizzare esperienze di scambio e collaborazione fra i musei favorendone la conoscenza e la stima reciproca, sostenendo la nascita di relazioni dirette fra la cittadinanza e i rispettivi istituti scolastici”.
 
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.