Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sevizie alle prostitute: magnaccia arrestato all’aeroporto di Liverpool mentre tenta di fuggire

GROSSETO – È stato arrestato all’aeroporto di Liverpool, in Gran Bretagna, mentre tentava di fuggire per tornare in Romania. L’uomo, 30 anni, rumeno, assieme a due connazionali di 29 e 24 anni, era finito in una indagine della Squadra mobile della Questura che aveva portato all’arresto, a luglio scorso, dei connazionali, per il reato di sfruttamento ai danni di giovani donne loro connazionali, avviate alla prostituzione sulle strade di Grosseto (e, in particolare, nella zona di via della Pace). Le donne, costrette a vendersi, era seviziate, e avevano bruciature sul corpo perché non si ribellassero

L’ultimo dei tre era però riuscito a sfuggire all’arresto. La Procura ha dunque richiesto al GIP del Tribunale di Grosseto l’emissione di un mandato di arresto europeo. Le attività di ricerca della polizia di Grosseto e del servizio per la cooperazione internazionale di Polizia hanno permesso di rintracciare lo straniero in Gran Bretagna, presso l’aeroporto John Lennon di Liverpool, pronto ad imbarcarsi per la Romania. Prima che potesse farlo, l’uomo è stato arrestato dalla Polizia del Regno Unito e consegnato alle autorità Italiane. Attualmente si trova presso il carcere di Rebibbia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.