Crisi, Confesercenti: «Servono progetti e investimenti concreti»

Più informazioni su

GROSSETO – Oltre 800 attività commerciali in meno in dieci anni (-20,2%), mentre sono 46 gli alberghi e ristoranti che hanno chiuso dal 2007 al 2017 nella provincia di Grosseto. La denuncia di Confesercenti trova conferma nelle parole e nei dati resi noti ieri dalla Cgil «In dieci anni – afferma l’associazione di categoria degli esercenti – la nostra provincia ha visto compromessa una buona parte dell’occupazione e del lavoro, e, nonostante i cenni di ripresa degli ultimi due anni, anche della produttività».

Confesercenti sottolinea «Il fiasco della grande distribuzione organizzata, che, a differenza di quanto previsto da molti, non ha creato occupazione. Anzi, si sta andando verso un lavoro sempre meno stabile, a fronte di tanti piccoli esercizi commerciali di vicinato che hanno chiuso definitivamente».

L’associazione conferma «la necessità di un impegno collegiale, che coinvolga istituzioni, imprese e organizzazioni» e chiede l’apertura di «un tavolo locale, dove siano coinvolti i soggetti di cui sopra, al fine di definire ed individuare iniziative e risorse a cui collegare specifici progetti della Camera di commercio su cui investire».

Più informazioni su

Commenti