Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Una via intitolata alla dottoressa Laura Perna

Più informazioni su

BATIGNANO – A Batigano sarà intitolata una via a Laura Perna. La cerimonia d’inaugurazione si svolgerà domani (sabato 7 ottobre) alle 15.30 alla presenza dell’assessore comunale ai Servizi informatici, Giacomo Cerboni, e del presidente del Consiglio comunale Claudio Pacella.

Parteciperanno anche il Lions club Grosseto Host, il Lions club Aldobrandeschi, il Soroptimist, l’associazione Un mondo di amici onlus e  la Pro Loco di Grosseto, cioè quelle realtà del territorio che hanno appoggiato e sostengono ancora oggi l’attività di volontariato promossa dalla dottoressa Perna in Africa attaverso la realizzazione di un ospedale pediatrico.

Queste stesse associazioni e club insieme al Comune del Grosseto hanno inoltre promosso e organizzato un incontro in ricordo della dottoressa; l’incontro si terrà alle 17 nella sala del Consiglio comunale di Grosseto (in piazza Duomo 1, al primo piano). Relatori Maria Agnese Sturman, medico, e Marco Corsetti, medico, per l’associazione Un mondo di amici onlus.
– La nuova intitolazione della via rientra in un piano di modifiche legate al dettato normativo che prevede di eliminare eventuali doppioni nei nomi delle vie presenti nel territorio comunale.
A Batigano infatti Laura Perna sarà il nuovo nome della via prima intitolata a Renato Fucini.

– La dottoressa Laura Perna, scomparsa nel 2015, iniziò la sua opera di volontariato in Africa dopo il pensionamento.

Qui, nel 1991, la sua attività a favore dei bambini più sfortunati e in generale dei più deboli fu messa a frutto nell’ospedale pediatrico di Kimbondo da lei realizzato e gestito con il sostegno di tanti volenterosi cittadini grossetani, medici, enti, istituzioni e associazioni, tra le quali in particolare “Un mondo di amici onlus”. E con l’aiuto determinante di padre Hugo Rios, che ne ha raccolto il testimone.

La fondazione pediatrica che ha avuto origine da questo progetto assiste ancora oggi migliaia di bambini malati o abbandonati dalle famiglie e con loro adulti in grave difficoltà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.