Quantcast
Politica

Gessi rossi, Marras: “Donzelli presuntuoso, parla senza conoscere. Sulla questione c’è la massima cautela”

Marras bilancio due anni

GROSSETO – “Ringrazio Donzelli di avermi dato l’opportunità di parlare di cose che riguardano il nostro territorio. La vicenda dei gessi rossi è una delle più importanti che riguarda la permanenza dell’industria e del lavoro in Maremma; me ne sono occupato direttamente, con atti, nelle esperienze di governo passate da sindaco prima, in Provincia poi e ho sostenuto anche il processo di partecipazione che, per primi in Italia, hanno scelto di intraprendere a Gavorrano: unico Comune oltre gli interessati dagli impianti ad essersi preso questa responsabilità.

Conosco i ‘gessi rossi’ proprio grazie a Moreno Bellettini che, all’epoca consigliere di opposizione a Roccastrada, mi stimolò ad entrare nell’accordo volontario sottoscritto da noi nel 2003. Il Comune di Roccastrada autorizzò l’uso dei gessi per il recupero di una cava sul territorio dopo un’inchiesta pubblica nella Valutazione di impatto ambientale che coinvolse tutti, anche quelli che oggi scrivono e urlano, come fecero allora, contro. La VIA fu positiva è l’inchiesta di concluse con una relazione finale firmata anche dal rappresentante dei comitati inserito nell’organismo che la guidava. All’epoca Bellettini era sindacalista della Tioxide e fu, credo, contento di poter dare il suo contributo nella ricerca di una soluzione possibile.

La cava in questione è ai margini di un torrente dal quale ancora oggi la comunità di Roccastrada preleva la risorsa idrica per l’acquedotto. Dunque, tutto normale? No, non dobbiamo sottovalutare nulla. Dobbiamo seguire le procedure ed prendere ogni necessaria precauzione. La Valutazione di Impatto Ambientale è lo strumento per determinare compatibilità, eventuali mitigazioni e dare o negare assenso l’utilizzo dei gessi per il recupero ambientale delle cave dismesse, il Comune di Gavorrano, dunque, fa bene a chiedere ulteriori approfondimenti e a pretendere una VIA rigorosa che preveda la partecipazione di esperti e cittadini. E, chiaramente, la scelta sarà fatta solo alla fine e non prima con il pregiudizio dell’ignoranza”. Così Leonardo Marras, capogruppo PD Regione Toscana, in risposta alle dichiarazioni del capogruppo FdI Giovanni Donzelli sulla questione dei ‘gessi rossi’.

“Avere questa convinzione da Firenze – conclude Marras –, senza conoscere effettivamente le condizioni della cava della Bartolina o della Vallina, è oltre modo presuntuoso da parte di Donzelli e, non è una novità, strumentale per la coppia Bellettini-Baccetti. A Bellettini mando un caro saluto, cambiare idea è segno di intelligenza. Lui è indubbiamente molto intelligente”.

leggi anche
giovanni donzelli
Politica
Donzelli replica a Marras: «Dimostri in consiglio l’attenzione per il territorio»
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI