Che successo il Summer Festival, Ruffini: «A Follonica è più facile essere felici»

FOLLONICA – «A Follonica è più facile essere felici». Ad affermarlo è Paolo Ruffini, tornato questo pomeriggio nella Città del Golfo per ripercorrere, insieme al sindaco Andrea Benini, le tappe che hanno reso possibile il grande successo del Summer Festival e confermare la sua presenza come direttore artistico anche per la prossima stagione.

«Tutto è stato perfetto, nonostante l’enorme sforzo organizzativo – ha detto Ruffini -. In quei giorni al parco si respirava un’aria carica di energia positiva, sembrava che fossimo già alla terza edizione, grazie a un team affiatato e un’ottima collaborazione con l’amministrazione. In pratica ci siamo trovati sull’erba e l’abbiamo trasformata in un prato fiorito».

«Credo – afferma inoltre – che sia il momento di creare delle tradizioni». Quindi tutto lascia sperare che la scorsa edizione (con oltre 20mila presenze in dieci serate) non sia stata solo un’unica occasione per dare vita all’Arena spettacoli del Parco Centrale, ma che la collaborazione tra città e il noto comico livornese si trasformi in un’alleanza duratura. «Forse, alle prossime elezioni mi candido addirittura come sindaco» –ha aggiunto, ovviamente scherzando.

Sulla collaborazione a lungo termine anche il sindaco Andrea Benini lo pensa allo stesso modo e sull’onda del grande successo 2017 nel palazzo comunale si sta già lavorando per lanciare la nuova edizione, ma le modalità, gli artisti o il programma del prossimo anno sono ancora top secret.

«Finalmente –ha detto Andrea Benini- il Parco Centrale ha trovato un vero legame con la città intera, coinvolgendo proprio tutti. Infatti, far vivere l’Arena è stato l’obiettivo principale e adesso possiamo pensare al futuro con una prospettiva a lungo termine e non necessariamente legata solo all’estate».

Cresce quindi l’attesa della nuova stagione che, conoscendo Ruffini e il suo staff, non avrà niente da invidiare alla scorsa edizione, ma per sapere i dettagli bisogna avere pazienza fino alla prossima primavera quando uscirà –così ha promesso il direttore artistico oggi a Follonica – il nuovo cartellone 2018.

Commenti