Quantcast

Al Madonnino torna Amo, la fiera dei trattori usati: tante le novità fotogallery

BRACCAGNI – Nei giorni 7 e 8 ottobre prossimo si svolgerà presso il Polo fieristico di Grosseto in località Madonnino, AMO! – Agricultural Machinery Opportunity, una rassegna dedicata ai mezzi meccanici, alle attrezzature e alle tecnologie per le lavorazioni agricole. Organizzata da Grossetofiere Spa, la rassegna si rivolge al pubblico degli agricoltori, dei contoterzisti e dei tecnici della Toscana e delle Regioni del Centro Italia, e si articola in due distinte sezioni: AMOUSATO!, AMOLIVA!

AMOUSATO! da risposte concrete al mercato dei macchinari agricoli usati, che nelle vendite rappresentano in numero di pezzi il doppio del nuovo, e che vede domanda e offerta in forte fermento, soprattutto per quanto riguarda la necessità di ovviare alla messa a norma e ai nuovi interventi legislativi sulla revisione. AMOUSATO! Si rivolge principalmente all’Italia centrale, dove il sistema agricolo è molto frammentato ed il piccolo agricoltore non può permettersi l’acquisto di macchinari nuovi. Perciò AMOUSATO! nasce per soddisfare due diverse esigenze: quella dei Rivenditori, di far conoscere il proprio parco macchine usate e degli Agricoltori di sostituire i propri macchinari obsoleti o usurati.

AMOLIVA! fa fronte all’esigenza del mercato di un evento face-to-face in grado di presentare le migliori tecnologie per la raccolta delle olive, proprio a ridosso dell’inizio della stagione dedicata a tale attività in Toscana, Umbria e nell’Alto Lazio. AMOLIVA! si rivolgerà direttamente agli operatori delle Province di Grosseto, Livorno, Siena, Perugia, Viterbo e Rieti dove la superficie adibita ad oliveto supera i 70.000 in totale a circa ettari con una produzione, secondo i dati ISTAT, superiore a 800.000 quintali.

“Una fiera mirata – commenta il direttore di Grossetofiere Carlo Pacini – altamente specializzata, la cui formula ha premiato negli anni passati gli sforzi organizzativi di Grossetofiere e soprattutto le aziende che hanno creduto nel progetto . Il consenso ottenuto dagli espositori ci fa guardare in maniera positiva il futuro e dimostra ancora una volta come le manifestazioni fieristiche organizzate nel Centro Fiere grossetano rappresentino un’ importante sostegno all’imprenditoria locale”.

Nei prossimi giorni Grossetofiere presenterà il palinsesto Fieristico 2018 con grandi novità. “Il compito che i soci ci hanno assegnato – conclude il presidente Andrea Masini – non è certamente facile, in un contesto di estrema razionalizzazione delle risorse pubbliche, ci troviamo oltre a realizzare in completa autonomia finanziaria i nostri programmi, anche a sostenere i costi del Centro Fiere che è un’infrastruttura pubblica, ma non ci lamentiamo con la chiarezza di idee e la giusta pianificazione i risultati saranno sempre migliori”.

Commenti