Quantcast

Dall’alimentazione agli infortuni: lo sport visto dagli esperti

Più informazioni su

GROSSETO – Si è parlato dell’alimentazione nello sport, ma anche dei più diffusi tipi di infortuni nel convegno all’Hotel Airone. L’incontro è stato organizzato dalla Uisp di Grosseto in collaborazione con il Coni e con la partecipazione della Farmacia Bartolozzi. I relatori sono stati la biologa nutrizionista Federica Del Duchetto, il fisioterapista Stefano Meciani e la farmacista Giada Cataldo.

“L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel migliorare non soltanto la performance sportiva, ma anche il benessere e la salute – ha spiegato Del Duchetto – Va benissimo la dieta mediterranea, ma sono necessari accorgimenti, specie nello scegliere gli alimenti che vanno assunti prima, durante e dopo l’attività fisica.

Più ci si avvicina alla gara più il pasto dovrà essere semplice, con zuccheri semplici anziché complessi, energia subito assimilabile, mentre dopo la gara è importante reintegrare acqua e sali minerali, ma anche glicogeno e proteine. Tra i quattro fattori di rischio modificabili per la nostra salute, insieme al fumo, all’alcool e all’attività fisica, c’è anche l’alimentazione”.

Meciani, invece, ha parlato dei più comuni infortuni per gli sportivi. “Ogni disciplina ha i suoi infortuni caratteristici, ma le fratture, le sindromi da sovraccarico, le lussazioni e le distorsioni sono quelli più diffuse – ha detto – specie nei giovani la prevenzione è fondamentale, magari già nelle scuole o con i bambini più piccoli, penso al riscaldamento, agli esercizi o alla correzione del gesto tecnico. E particolare attenzione, oltre alla preparazione atletica va rivolta anche all’alimentazione”. E’ stato anche dibattuto il tema degli integratori, utili solo in determinate situazioni e da assumere sotto il controllo di uno specialista.

Più informazioni su

Commenti