Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spaccio in pineta, Pizzichi: «Il sindaco si muove solo ora»

GROSSETO – «Leggo che questa amministrazione ha disposto un presidio fisso all’interno della pineta di ponente per prevenire e contrastare il traffico illecito di sostanze stupefacenti.  Molto bene, ma come mai si interviene soltanto adesso?». Inizia così la nota del consigliere comunale di Direzione Italia Daniele Pizzichi che critica il sindaco per la questione sicurezza nei parchi cittadini.

«Purtroppo questo problema sussiste da molti anni e fino adesso questa amministrazione non ha fatto assolutamente nulla per risolvere questa situazione che esiste non solo nella pineta di ponente ma anche in altre parti della città.  Su questo tema mi ero già personalmente impegnato portando in consiglio comunale una mozione proprio per chiedere al sindaco di coordinarsi con le varie forze dell’ordine al fine di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti chiedendo l’ausilio di squadre cinofile, ed allo stesso tempo avviare anche una campagna di sensibilizzazione all’interno delle scuole della città.  La mozione venne approvata più di un anno fa ad unanimità dal consiglio comunale e soltanto oggi vedo che viene preso qualche provvedimento».

«Meglio tardi che mai!  Mi auguro che da ora in avanti questa amministrazione sia più efficiente e attenta al tema della sicurezza, purtroppo ancora non ci siamo, non ci possiamo permettere di perdere ancora del tempo».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.