Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’allattamento al seno per la salute dei bambini: la Asl lo promuove. Ecco le inizitive

Il programma degli incontri in provincia di Grosseto, dal 2 al 5 ottobre.

Più informazioni su

GROSSETO – “L’allattamento al seno rappresenta per i bambini il miglior modo possibile per iniziare la vita”. A dirlo è Tedros Adhonam Ghebreyesus, direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che, insieme all’UNICEF e alle associazioni di volontariato di tutto il mondo, da anni promuove questa pratica naturale, importantissima per la salute del bambino e della madre, in particolare nei primi 6 mesi di vita e fino ai 2 anni. Purtroppo l’allattamento al seno supera il 60% solo in 23 paesi dei 194 analizzati dall’OMS e anche in Italia e in Toscana, questa pratica sta diminuendo.
Da qui l’impegno della Regione, attraverso le Asl, a promuovere e sostenere l’allattamento materno con attività informative e di sensibilizzazione, dibattiti e incontri durante la settimana internazionale istituita dall’OMS.

Anche a Grosseto, la Asl, con il personale sanitario dell’Area Materno-infantile ha organizzato un calendario di iniziative in tutta la provincia, che si terranno dal 2 al 5 ottobre, con un evento conclusivo il 27 ottobre a Grosseto. Sono stati coinvolti i distretti di zona, in modo da diffondere il più possibile informazioni e conoscenza, in aggiunta al sostegno costante che i consultori offrono alle madri in tutto il territorio provinciale, nell’ottica di una sempre maggiore integrazione ospedale-territorio.
Per ricordare la settimana mondiale, inoltre, da domenica 1 ottobre, all’ingresso principale dell’ospedale e del consultorio di Grosseto, verrà posizionata una installazione di palloncini bianchi.

Come spiegano gli esperti, del resto, “l’allattamento esclusivo al seno per i primi 6 mesi di vita, seguito da un allattamento al seno complementare fino ai 2 anni e oltre, è raccomandato per assicurare la salute, fin dalla nascita. Il latte materno, infatti, continua a essere un’importante fonte di nutrimento per i bambini dopo i primi 6 mesi di vita, in modo particolare quando le madri integrano il proprio latte con altri cibi. In media, i bambini di 6-8 mesi ricevono oltre il 70% del fabbisogno energetico dal latte materno, il 55% a 9-11 mesi e il 40% a 12-13 mesi”.

Il programma
Lunedì 2 ottobre – Casteldelpiano, sala del Comune – dalle 15 alle 17, si svolgerà un incontro dal titolo “Allattamento: nutrire la vita”;
mercoledì 4 ottobre – Grosseto, sala multifunzionale del consultorio, in via Don Minzoni, dalle 11 alle 13, si terrà l’incontro “Allattare insieme”;
mercoledì 4 ottobre – Follonica, biblioteca comunale, a partire dalle 17, “Le cinque C dell’amore”, un evento organizzato dall’associazione “Thalna”, in collaborazione con le ostetriche del consultorio, che propongono l’iniziativa “Il grande gioco del latte” e la lettura animata “Il latte della mamma sa di fragola”;
giovedì 5 ottobre – Orbetello, nella sede del Consultorio, dalle 15 alle 17, si terrà l’incontro “Allattamento: promozione-protezione-sostegno”;
venerdì 27 ottobre – Grosseto, sala multifunzionale del Consultorio, in via Don Minzoni, dalle 15 alle 18, è in programma l’incontro “Allattiamoli! Insieme per crescere e far crescere”, in cui verrà affrontato il tema del massaggio neonatale e medicina complementare, come aiuto e sostegno per l’allattamento al seno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.