Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Danneggiato il capannone della Pro loco «Domani era in programma cena solidale»

STICCIANO – Aggiornamento ore 19.22: Si sono presentati in tanti, oggi pomeriggio, a dare una mano ai volontari della Pro loco «Questa è la migliore risposta agli idioti. I giovani di Sticciano si sono presentati in massa per aiutarci – afferma il presidente Paolo Bischeri -. Grazie, questo ci da la forza per andare avanti nonostante gli idioti». E grazie all’aiuto di tutti non salterà neppure la cena a favore del Coeso, una tradizione che va avanti da sette anni. anzi, come ricorda Bischeri «Ci sono ancora posti liberi per chi vuole partecipare». Un modo per far dare una lezione ai vandali.

Ore 16.45: Si sono fregati gli ancoraggi che tengono legato a terra il telo di copertura del capannone della Pro loco di Stricciano, usato d’estate per la sagra dei pici e d’inverno per tutta una serie di iniziative e cene solidali.

«Un danno da 200 euro – afferma il presidente della Pro loco Paolo Bischèri –, ma più che il danno è il pericolo che si è venuto a creare: sarebbe bastata una ventata a scaraventare il telo contro un’auto o un motorino. Adesso sto radunando un po’ di gente per evitare altri danni e ridurre il pericolo oggi togliendo il telone e l’impianto elettrico. Tra l’altro domani sera abbiamo anche una cena benefica, a favore del Coeso, per sostenerne i progetti sul territorio».

Non è neppure la prima volta che i vandali prendono di mira la struttura. Questa estate, poco prima della sagra tagliarono alcune reti, ma anche un altro telo, quello di ancoraggio al capannone. «Quelli che dobbiamo reinvestire per riparare i danni sono tutti soldi che vengono tolti alla comunità. In questo caso poi si tratta di pezzi di catena, assolutamente inutilizzabili per qualunque cosa: un mero dispetto».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.