Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Movimento per la Sovranità: a Grosseto Alemanno e Storace per parlare di immigrazione e lavoro

GROSSETO – Il  convegno “Immigrazione e lavoro: due temi tristemente attuali”  che si terrà sabato 30 settembre alle ore 11.30 presso l’hotel Granduca di Grosseto è promosso dal Movimento Nazionale sezione di Grosseto ed è aperto a tutte le forze di centrodestra ed a tutti i cittadini che sono stanchi di subire l’invasione degli immigrati e vogliono ridare Lavoro agli Italiani.

«Siamo alla fine della legislatura – spiega Gianni Alemanno di Mns –  e ogni settimana che passa aumentano le possibilità che la Destra e il Centrodestra possano vincere le prossime elezioni politiche. Proprio per questo bisogna evitare che il Governo di centrosinistra in questi ultimi mesi faccia altri danni sulle due principali emergenze della nostra Nazione: l’immigrazione e il lavoro».

«Il Ministro Minniti durante l’estate ha messo finalmente un freno agli sbarchi degli immigrati, attuando solo in parte quel Blocco navale che noi chiedevamo da almeno due anni. Ma bisogna evitare che il centrosinistra ci ripensi riaprendo di nuovo le porte all’invasione. Dobbiamo impedire che nell’ultimo scorcio di legislatura la sinistra tenti di approvare la Legge sullo Ius Soli: la citadinanza non si regala».

Alle parole di Alemanno si aggiungono anche le dichiarazioni del presidente di Mns Francesco Storace: «Il nostro principale obiettivo deve essere quello di espellere le centinaia di migliaia di immigrati clandestini sbarcati nei mesi scorsi, che non hanno nessun diritto di rimanere in Italia e rappresentano un grande problema per la sicurezza e il decoro delle nostre città».

«L’invasione degli immigrati toglie lavoro agli italiani: non è vero che gli immigrati fanno il lavoro che gli italiani non vogliono fare, sono solo gli strumenti per fare concorrenza al ribasso ai nostri ragazzi. Non basta: le nostre imprese e il lavoro italiano sono stati svenduti dai Governi tecnici e di centrosinistra sui tavoli di Bruxelles e sull’altare di una Globalizzazione senza freni. Ogni giorno le nostre imprese e i nostri marchi vengono comprati da capitali stranieri, che poi delocalizzano gli impianti produttivi portando all’estero occupazione e tecnologia».

Sarà presente all’incontro anche Pasquale Virciglio consigliere comunale di Mns a Grosseto. «La disoccupazione a Grosseto  è troppo alta, soprattutto tra i giovani ed over 50. Secondo l’Istat è all’11,3%, ma i dati reali sono peggiori. Noi vogliamo la piena occupazione, stipendi più alti e meno tasse locali  per rilanciare i consumi, agevolazioni per gli imprenditori che garantiscono un serio piano di investimenti sul nostro territorio , promuovere iniziative nei limiti dei poteri degli amministratori locali per snellire la burocrazia che soffoca le nostre imprese. In questo contesto di crisi dell’occupazione l’accoglienza di rifugiati,spesso senza i requisiti di tale status, che vorrebbero imporci a grosseto è inattuabile perché è illogico spendere denaro per integrare cittadini stranieri e non tutelare i nostri concittadini che in alcuni casi versano in gravi difficoltà abitative e sociali .Quello  di sabato 30 settembre è un evento di confronto estremamente importante nel quale verrano proposte le soluzioni politiche a questi 2 problemi che il nostro movimento vorrebbe attuare in un momento molto difficile e nel contempo pieno di speranze per la nostra Italia».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.