Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Costa d’Argento fa sul serio: a lavoro per lanciare auto e bici elettriche

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO –  Tutti al lavoro per  realizzare il nuovo sistema di mobilità elettrica ed intermodale che sarà attivo dall’estate 2019 nei comuni della Costa d’Argento: venerdì 29 settembre, alle ore 15,00 presso la Sala consiliare del Comune di Monte Argentario, i partner del progetto pilota “Life for Silver Coast”(LSC) si incontreranno con i rappresentanti dei principali consorzi territoriali del settore turistico e artigiano, per siglare l’accordo che li vedrà collaborare insieme nei prossimi quattro anni.

I partecipanti potranno discutere sulle modalità di esecuzione delle opere primarie necessarie ad avviare un inedito sistema di trasporti, basato sull’utilizzo di mezzi esclusivamente elettrici e tecnologie all’avanguardia, studiate ad hoc per operare al meglio sul territorio e rendere comodamente accessibili, soprattutto per i turisti, aree non servite dal servizio pubblico locale.

Nuovi battelli trasporteranno gli utenti via mare e all’interno della laguna, un servizio shuttle, farà spola tra la stazione dei treni di Orbetello e i centri cittadini.  Saranno inoltre a disposizione city car, scooter elettrici e e-Bikes. Per la fruizione dei mezzi sarà inaugurato il prototipo “ElectricHub 360”, un’innovativa stazione di bike sharing dotata di pannelli fotovoltaici  che racchiuderà nel suo cilindro i mezzi a pedalata assistita. L’intero parco veicoli sarà corredato da un inedito sistema di ricarica intelligente, con un impianto di accumulo innovativo, in grado di soddisfare le esigenze dei mezzi leggeri e di quelli pesanti, adottando soluzioni di alimentazione rapida sia terrestre che acquatica.

Gli elementi comunicheranno tra loro attraverso una piattaforma di infomobilità, luogo virtuale per reperire informazioni, acquistare i biglietti, lasciare commenti, foto e impressioni relative al nuovo servizio. L’intero sistema di mobilità intermodale, inoltre, sarà dotato di una rete di sensori fissi e mobili per la raccolta di dati ambientali.

Oltre ai comuni coinvolti e alle associazioni di categoria, il progetto vedrà la partecipazione di aziende come Enel, Green Action, Newave Italia, Primordial, UNeed.IT e di enti e centri di ricerca attivi nel campo trasporti e della mobilità, come l’Università di Firenze e il Polo Mobilità Sostenibile (POMOS) della “Sapienza” Università di Roma, coordinatore del progetto. 

All’incontro saranno presenti Arturo Cerulli, Sindaco di Monte Argentario, Andrea Casamenti, Sindaco di Orbetello, Sergio Ortelli, Sindaco di Isola del Giglio e il Prof. Fabio Massimo Frattale Mascioli del Polo per la Mobilità Sostenibile (POMOS) del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni  (DIET) della “Sapienza” Università di Roma, Coordinatore e responsabile scientifico del Progetto. Tutti i partner di Life for Silver Coast presenteranno i propri contributi tecnici e informativi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.