Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rinnovato l’accordo tra Cri e Bandite di Scarlino per la sorveglianza di Cala Violina

SCARLINO – È grazie ad una convenzione stipulata con le Bandite del Comune di Scarlino, che anche quest’anno è stata affidata alla CRI, comitato di Scarlino, la prevenzione e la sorveglianza sanitaria alle persone che frequentano la spiaggia di Cala Violina. Presidente delle Bandite è il sindaco di Scarlino Marcello Stella.

«Questa convenzione riconfermata ormai da oltre 20 anni non può che gratificare la CRI comitato di Scarlino, che in questi anni ha dimostrato di saper dare risposte puntuali ed adeguate a coloro che vi si rivolgono – affermano dalla Croce rossa -. La spiaggia di Cala Violina nei mesi estivi conta un’alta densità di presenze giornaliere ed i volontari della CRI hanno effettuato un totale di 328 interventi fra medicazioni per punture di insetti, per meduse, per punture da riccio, per tracina, per lesioni traumatiche lievi. Un numero importante, ben 42, gli interventi coordinati dal 118 con il fuoristrada della CRI mod. Defender per trasportare i pazienti fino alla sbarra di accesso alla postazione. Qui li attendevano in base alle necessità o l’auto medica o adeguato mezzo di trasporto per trasportarli nelle strutture ospedaliere od al PET di Follonica».

«La presidente della Cri Alduvinca Meozzi, da sempre sensibile alla tutela della salute pubblica, ringrazia i volontari che con abnegazione hanno operato in stretta collaborazione per garantire un primo intervento qualificato in una sede incantevole ma assolutamente non priva di insidie. Garantire in questi due mesi la presenza giornaliera di personale qualificato è stato possibile grazie anche alla disponibilità dei volontari CRI provenienti da altri Comitati extra Regione».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.