Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pugno duro contro abusivi, accattoni e bivacchi. Il Comune schiera la Polizia Municipale

Il nucleo per la sicurezza della Polizia municipale di Grosseto al lavoro per combattere commercio abusivo, accattonaggio e bivacchi

Più informazioni su

GROSSETO – Il nucleo operativo per la sicurezza della Polizia municipale del Comune di Grosseto, formato nel novembre 2016, si è dedicato inizialmente ai controlli relativi al parcheggio dell’ospedale Misericordia di Grosseto, via Don Minzoni, la zona di Porta Corsica e l’area della stazione ferroviaria, continuamente monitorara. Questo con l’obiettivo di combattere le situazioni di degrado, bivacchi e accattonaggio.

Nel periodo estivo, secondo le direttive del Comando della Polizia municipale e degli amministratori del Comune, il personale si è invece dedicato al contrasto al commercio abusivo sulle spiagge di Marina e Principina e nelle pinete, con sequestri di merce contraffatta e non (oltre 73mila pezzi). Adesso, finita l’estate, le attenzioni sono concentrate sui parcheggi esterni ai supermercati della città dove si presentano criticità legate alla presenza dei parcheggiatori abusivi e dei venditori privi di permessi: in media sono 30 le persone che vengono controllate nell’arco di una settimana dagli agenti.

“Le segnalazioni da parte dei cittadini sono arrivate da diverse zone della città, con particolare riferimento alle aree di sosta dei centri commerciali e dei market – dice l’assessore alla Sicurezza, Fausto Turbanti -: qui si verificano spiacevoli episodi dovuti all’insistenza dei venditori e dei parcheggiatori e scarso rispetto delle regole, con vere e proprie esposizioni non autorizzate di merce in aree di proprietà pubblica o privata. I commercianti abusivi vengono identificati, vengono controllate le licenze e le autorizzazioni e, in caso di irregolarità, si chiede a queste persone di lasciare la loro postazione. Dopo una prima diffida si procede con sequestri e sanzioni, come previsto dalle norme”. In questi pattugliamenti rientra anche il caso dell’uomo senegalese riportato dalla stampa locale, chiamato, al pari di tutti gli altri, al rispetto delle regole. “In neanche un anno di lavoro – dice il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna – abbiamo ottenuto grandi risultati: basti pensare alla situazione del parcheggio dell’ospedale, alla zona di Porta Corsica e al mercato settimanale. Anche la piazza della stazione, che in quanto luogo di arrivi e partenze mostra particolari criticità, è sotto stretto monitoraggio da parte dei nostri agenti. Adesso, risolte alcune situazioni e passata l’estate, il nucleo operativo per la sicurezza è al lavoro per rispondere alle esigenze dei cittadini che chiedono sicurezza e rispetto delle norme fuori dai supermercati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.