Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I fidanzatini dello spaccio: viaggiavano con 4 etti di droga. Ora sono in carcere

ORBETELLO – Controlli serrati nel pomeriggio di ieri da parte dei carabinieri della Compagnia di Orbetello. Con l’approssimarsi del week end e con l’aumento del flusso di persone nel territorio, i militari dell’Arma hanno predisposto una vera e propria frontiera lungo le principali arterie stradali al fine di individuare eventuali persone sospette.

Numerose le persone controllate. In particolare, i carabinieri della Aliquota Radiomobile della Compagnia di Orbetello hanno tratto in arresto due giovani fidanzati, lei 30enne originaria della Provincia di Arezzo, con precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, lui 26enne, residente a Porto Ercole, già arrestato in passato per droga.

I militari dell’Arma, impegnati in un posto di controllo lungo l’Aurelia all’altezza di Capalbio, sono stati insospettiti dall’atteggiamento dai due occupanti del veicolo e una volta controllati, alla luce dei precedenti, hanno ritenuto di sottoporre a perquisizione il veicolo. I carabinieri, quindi, hanno rinvenuto all’interno del veicolo quattro panetti di di hashish, conservati in fogli di cellophane, per un peso complessivo di circa 4 etti. Un quantitativo ingente quello rinvenuto che ha fatto scattare le manette per la coppia.

L’uomo è stato tradotto presso il carcere di Grosseto e la donna presso il carcere femminile di Pisa a disposizione della Autorità Giudiziaria. Dovranno rispondere entrambi del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. La sostanza, sottoposta a sequestro, sarà a breve analizzata. Tale risultato operativo rientra nel più ampio piano di prevenzione e repressione dei reati attraverso il controllo di persone ritenute sospette e il monitoraggio delle principali arterie che attraversano il territorio lagunare, utilizzate molto spesso come via di fuga dai malviventi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.