Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grosseto ‘green city': arrivano un milione di euro per car e bike sharing

Più informazioni su

GROSSETO – Il Comune di Grosseto, capofila di un partenariato con il Comune di Arezzo, si aggiudica un milione di euro del Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro del Ministero dell’Ambiente.

Il piano prevede il finanziamento di progetti di piedibus, di car-pooling, di car-sharing, di bike-pooling e di bike-sharing, la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, di laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili, di programmi di educazione e sicurezza stradale, di riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta delle auto in prossimità degli istituti scolastici o delle sedi di lavoro.

Il progetto vincitore – che si è classificato diciannovesimo a livello nazionale e primo in Toscana – ammonta ad una somma complessiva di 1.847.992 euro, di cui oltre 1milione riguardante gli interventi nel territorio comunale di Grosseto. Dal ministero arriveranno, quindi, 527mila euro destinati a Grosseto per la realizzazione, tra l’altro, di piste ciclabili, di attraversamenti pedonali e per l’istituzione delle zone 30.

“Un altro importante risultato raggiunto che premia un percorso virtuoso ormai consolidato – commenta Riccardo Ginanneschi, assessore all’Europa -. Complessivamente, la struttura comunale che si occupa di reperire finanziamenti a vari livelli, ha raccolto in poco più di un anno oltre 10 milioni di euro, presentando progettualità complesse ed innovative. Quest’ultimo progetto, che vede Grosseto vincitrice, permetterà, tra l’altro, la realizzazione di un nuovo percorso ciclopedonale intorno al centro storico e la cucitura con la rete sul resto del territorio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.