Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Worker 4.0: lavoro e innovazione ecco il corso gratis per i giovani. Fino a 20 posti

800 ore, di cui 560 di aula e 240 di stage. Ammessi fino a 20 allievi. Scadenza per la presentazione domande 29 settembre 2017

Più informazioni su

GROSSETO – Il corso IFTS Worker 4.0 è stato pensato per rispondere ai reali bisogni manifestati dalle aziende del territorio, con particolare riferimento al settore metalmeccanico, e permetterà agli studenti di ottenere una Qualifica Professionale riconosciuta altamente spendibile nell’attuale mercato del lavoro.

“In questo progetto è importante valorizzare le partnership territoriali tra i soggetti preposti all’arricchimento delle competenze dei giovani – sostiene Antonio Capone, Direttore della delegazione di Grosseto di Confindustria Toscana Sud – Per questo motivo la collaborazione tra la Confindustria Toscana Sud, il Polo Universitario Grossetano, il Polo Tecnologico Manetti Porciatti con la partnership dell’impresa Elettromar ha permesso di realizzare un percorso formativo innovativo e di qualità. Inoltre riteniamo importante valorizzare il ruolo del Polo Universitario che può rappresentare un collettore per tutte le esperienze formative post diploma, che arricchiscono il know-how dei giovani grossetani e non solo”

Attraverso il percorso proposto da Assoservizi, agenzia formativa di Confindustria Toscana Sud, gli allievi, potranno conoscere gli scenari e la direzione futura del mondo dell’impresa che il nostro territorio sta intraprendendo, anche svolgendo visite didattiche e stage all’interno di importanti realtà aziendali. La partecipazione è limitata ad un numero massimo di 20 allievi per una durata pari ad 800 ore, di cui 560 di attività didattica in aula e laboratoriale e 240 di stage. Non sono imposti limiti di età, potranno iscriversi al corso quindi anche adulti che desiderano approfondire le proprie conoscenze.

Le previsioni risultate dall’ultima indagine Excelsior di Unioncamere, relative all’ultimo trimestre del 2017, indicano che tra ottobre e dicembre le assunzioni in provincia di Grosseto riguarderebbero per il 20% operai specializzati e conduttori di impianti e macchine. L’ipotesi riguarderebbe addirittura alcune centinaia di nuovi posti di lavoro tra operai specializzati, conduttori di impianti e addetti ai macchinari fissi e mobili. Una fetta considerevole delle nuove assunzioni sarà impiegata nel comparto manifatturiero, cui il corso IFTS Worker 4.0 si rivolge, permettendo agli allievi di sviluppare competenze tecnico specialistiche che sono necessarie per le imprese del nostro territorio.

Worker 4.0 formerà proprio quelle figure professionali e specialistiche che le nostre imprese hanno difficoltà a trovare. Infatti, nell’insieme delle figure professionali maggiormente richieste dalle imprese, i dati che emergono dallo studio Excelsior, evidenziano che esistono alcune specializzazioni di difficile reperimento, sia per il ridotto numero di candidati che per l’inadeguatezza delle competenze. Manca personale qualificato nei settori della meccanica e della meccatronica, dell’elettronica e dell’elettrotecnica, a fronte di un possibile inserimento di molti giovani nel comparto di riferimento.

“Vorrei sottolineare il rilievo di questa iniziativa realizzata d’intesa con l’Università di Siena, perché credo che il corso IFTS, presentato qui oggi sia perfettamente in linea con quello che viene spesso proposto, ma poco percorso nel nostro paese. – commenta la Gabriella Papponi Morelli, Presidente Polo Universitario Grossetano – L’Italia ha estremamente bisogno di formazione di tipo tecnico e scientifico. L’Ocse ha recentemente pubblicato alcuni dati che rilevano come il nostro paese sia carente di figure specialistiche e specializzate in questi ambiti di studio e lavoro. E’ chiaro dunque che in Italia manchi una preparazione del comparto STEM, ovvero Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica. Questi sono i settori in cui sia il nostro paese che la nostra industria necessitano di personale altamente qualificato. Per questo motivo accogliamo con favore iniziative come questa preposta da Confindustria Toscana Sud, indirizzata verso il 4.0. e lo sviluppo tecnologico. Credo che il corso oggi presentato colga nel segno perché presenta un approfondimento scientifico e tecnologico”.

Il corso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore per “Worker 4.0 Tecnico dell’automazione dei processi produttivi” promosso da Assoservizi, agenzia formativa di Confindustria Toscana Sud, in partenariato con l’Università degli Studi di Siena, il Polo Tecnologico Manetti – Porciatti “Iiss A.Manetti” ed Elettromar S.p.A., in attuazione del POR FSE TOSCANA 2014-2020, si svolgerà nel periodo ottobre 2017 – giugno 2018, presso il Polo Universitario Grossetano, il Polo Tecnologico Manetti – Porciatti di Grosseto e Assoservizi Grosseto.

Al termine, previo superamento dell’esame finale, verrà rilasciata la “Certificazione di specializzazione IFTS” valida a livello nazionale e corrispondente al IV livello europeo. Il consiglio del Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e dell’Informazione dell’Università degli Studi di Siena ha deliberato inoltre il riconoscimento, agli allievi formati e interessati, di 12 CFU di crediti universitari.

Tutta la documentazione inerente al corso è consultabile al link: http://assoservizi.eu/ifts/ifts-worker-4-0-tecnico-dellautomazione-dei-processi-produttivi/.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.