Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Novità: da ottobre la carta di identità sarà solo elettronica. Ecco tutte le info

Il rilascio del nuovo documento non sarà più immediato; la carta arriverà a casa dopo alcuni giorni

Più informazioni su

GROSSETO – Dal prossimo ottobre la carta di indentità rilasciata dagli uffici comunali sarà solo in formato elettronico, così come previsto dalla normativa.
Per questo motivo chi avrà necessità di rinnovare o avere ex novo il documento dovrà presentarsi agli sportelli dell’Anagrafe (in via Saffi 17) munito di:
– 1 fototessera recente;
– il codice fiscale;
– il documento scaduto o in scadenza (si ricorda che è possibile innovare la carta d’identità fino a 180 giorni prima della scadenza);
– un documento di riconoscimento (se il richiedente non è in possesso della vecchia carta, è necessaria la presenza di due testimoni che attestino l’identità della persona che richiede la carta. I testimoni non devono essere parenti, devono essere maggiorenni e avere con sé un proprio documento di riconoscimento).

“La nuova carta elettronica arriverà dal Ministero con posta raccomandata a casa del cittadino entro sei giorni lavorativi, così come già avviene per la patente e per la tessera sanitaria – spiega l’assessore ai Servizi demografici, Giacomo Cerboni -. Per questo invitiamo i cittadini a non arrivare troppo vicini alla scadenza per avere il documento nuovo, che a differenza di quella in formato cartaeo non potrà essere rilasciato subito dagli uffici. Con il 30 settembre si chiude infatti il periodo transitorio del rilascio della carta di identità cartacea, previsto per il Comune di Grosseto che nel 2004 fu scelto dal Ministero dell’Interno come uno dei Comuni sperimentatori per il rilascio della carta d’identità elettronica”.

Nel caso in cui la carta d’identità sia stata smarrita o rubata, è necessario esibire la denuncia di smarrimento;
– nel caso di rilascio del documento a minori, oltre al minore stesso, devono essere presenti entrambi i genitori con un proprio documento di riconoscimento valido (la presenza di un solo genitore rende possibile il rilascio della carta d’identità, ma non valida ai fini dell’espatrio);
– nel caso di richiesta di carta valida per l’espatrio a figli minori di genitori divorziati è necessario il nulla-osta del giudice tutelare da richiedere al tribunale (il nulla-osta non è necessario quando vi è l’assenso di entrambi i genitori o il genitore richiedente è esclusivo della potestà sul figlio minore);
– i cittadini stranieri non comunitari devono esibire un titolo di soggiorno in corso di validità;
– la carta rilasciata ai cittadini stranieri non costituisce titolo valido per l’espatrio.
Il costo della carta di identità elettronica è di 22 euro. La nuova carta è un documento di identificazione e anche di viaggio in tutti gli Stati membri dell’Unione europea e in quelli che hanno aderito a specifici accordi con lo Stato italiano.
La scadenza della carta di identità corrisponde al giorno e al mese di nascita del titolare con la seguente validità: fino 3 anni di età è valida per 3 anni, da 3 anni e 1 giorno a 18 anni è valida per 5 anni e da 18 anni in poi è valida per 10 anni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.