Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vertice tra Ato e associazioni di categoria: «L’obiettivo è ridurre le tariffe»

AREZZO – Il 13 Settembre 2017, nella sede dell’Autorità di Ambito a Siena si è tenuto un significativo incontro tra l’Ente e le Associazioni di Categoria (Confcommercio, Confindustria, Confesercenti, Confartigianato e CNA delle Province di Arezzo, Siena, Grosseto e Livorno).

L’obiettivo era riprendere un confronto tra Autorità e Associazioni di Categoria riguardante sia gli aspetti di regolamentazione connessi alla Gestione dei Rifiuti Urbani sia gli aspetti più puntuali della Concessione del Servizio di Gestione Integrata dei Rifiuti Urbani al Gestore Unico, con particolare riferimento alle problematiche che interessano direttamente il mondo delle imprese.

Durante l’incontro sono state trattate questioni di primaria importanza rispetto alle quali Autorità e Associazioni di Categoria hanno concordato sulla necessità di definire un serrato programma di attività con l’istituzione di uno specifico tavolo nel quale avviare un confronto puntuale sulle varie questioni inerenti il servizio di gestione dei rifiuti.

Sul Regolamento di Igiene Urbana, la cui trattazione era già stata avviata nello scorso mese di Giugno, le parti hanno convenuto sulla necessità di portare a compimento il percorso di approvazione nel minore tempo possibile (entro Dicembre 2017) con l’impegno di promuoverne il recepimento a livello delle singole Amministrazioni e di porre l’attenzione rispetto ai nuovi criteri di assimilazione dei rifiuti speciali ai rifiuti urbani di prossima emanazione da parte del Ministero.

I Rappresentanti delle Associazioni di categoria hanno ribadito l’importanza di avviare azioni volte alla razionalizzazione e ottimizzazione dei servizi per perseguire obiettivi di primaria importanza quali la riduzione di spesa per le utenze servite.

L’Autorità ha confermato la propria piena disponibilità ad effettuare incontri mirati con le Associazioni di Categoria con l’obiettivo di esplicare dettagliatamente i complessi meccanismi che regolano l’attuale concessione e di condividere i propri livelli conoscitivi e banche dati dal momento che solo analizzando le questioni in maniera puntuale si possono migliorare i processi di governo purchè vi siano serie condizioni di analisi e assenza di elementi pregiudiziali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.