Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riscatto Grosseto in gara-2: la semifinale scudetto va alla bella

Più informazioni su

JOLLY ROGER GROSSETO: Ferretti 6 (1/4), Aprili 4 (1/4), Montanelli 7 (1/5), Sgnaolin 3 (2/5), Ramos dh (2/2, Brandi dh’ 0/1), Decena 9 (0/4, Ciani 9’ 1/1), Biscontri 2 (2/5), Vitillo 8 (3/5), Fiorentini 5 (1/4, Giannini 5’ 0/1). Lanciatore: Santiago.

CASTENASO: Dreni 6 (0/3, Polli 7’ 0/1), Scagnolari 8 (0/3, Rofrano 8’), Rizzi 5 (1/3), Peraza 2 (2/4, Bassi 1’), Ricciarelli 4 (1/3), Chiatto dh, 2’ (0/4), Dall’Olio 3 (2/4), Napoli 7, 5’ (0/4), Bentivogli 9 (0/4). Lanciatori: Miliani, Bassi.

ARBITRI: Checchi, Mariella.

PRESTAZIONE LANCIATORI

Miliani (L), 7rl, 7 er, 7h, 3bb, 7k

Bassi (F), 1rl, 0 er, 2h, 0bb, 0k

Santiago (W), 9rl, 2er, 6h, 3bb, 13k

SUCCESSIONE PUNTEGGIO

GROSSETO         3 0 0 2 4 0 1 0 0 tot 10

CASTENASO       0 0 0 1 0 0 0 1 0 tot 2

 

GROSSETO – Pronto riscatto per il Jolly Roger Grosseto che spazza via per 10-2 il Castenaso portando la semifinale scudetto di serie A federale alla bella che, condizioni meteo permettendo, si giocherà domenica mattina alle ore 10,30.

Dopo la delusione della prima partita Rullo cambia moltissimo: solo Ferretti interbase, Sgnaolin in prima, Ale Fiorentini in terza e Montanelli all’esterno sinistro conservano la loro posizione difensiva, in seconda si posiziona Edoardo Aprili, con Decena che si sposta all’esterno destro e Biscontri dietro il piatto di casa base, lasciando il posto all’esterno centro a Vitillo. Chiara la strategia: rendere più ermetica una difesa apparsa appannata e più veloce un lineup in palla solo in avvio del primo match.

Spalle al muro il Jolly Roger avrebbe bisogno di una partenza sprint e l’obiettivo riesce. Al primo inning Ferretti è colpito, va in seconda sul bunt di sacrificio di Aprili e in terza sulla rimbalzante di Montanelli, poi arrivano i due doppi dei veterani Sgnaolin e Ramos che portano il punteggio sul 2-0, mentre l’errore sulla rimbalzante di Decena spinge a punto Jairo regalando un altro punto ai maremmani. Sul monte, invece, inizia lo show di Santiago (nella foto di Fabrizio Andreini) che a suon di strike out smorza l’entusiasmo del Castenaso (in gara-2 in campo da padrone di casa) dopo il successo pomeridiano. Al quarto il Jolly Roger allunga: doppia base a Ramos e Biscontri, spinti a casa dalle hit di Vitiello e Ale Fiorentini

Si sblocca anche il Castenaso con il singolo interno di Ricciarelli spinto a casa dal doppio in mezzo agli esterni di Dall’Olio, particolarmente a suo agio nel box contro Santiago dopo la faticaccia in gara-1 sul monte. Dall’Olio, però, si fa pescare fuori base e il tentativo di rimonta degli emiliani in pratica finisce qui.

Infatti al cambio di campo la formazione di Rullo tocca quattro volte casa base mettendo in ghiaccio l’incontro: dopo il k di Aprili arrivano la valida interna di Montanelli e il doppio di Sgnaolin, Miliani carica le basi lanciando quattro ball intenzionali a Ramos, errore sulla battuta di Decena, doppio del solito Biscontri che chiude la serata del pitcher partente del Castenaso. Il suo Bassi concede una valida a Vitilllo che vale il 9-1. Partita conclusa con tanti cambi in vista di gara 3 uno strepitoso Santiago che chiude il complete game subendo solo un altro punto e mettendo a referto 13 eliminazioni al piatto: fondamentale la prestazione del lanciatore che trascina il Jolly Roger alla bella e non chiede nessuno sforzo al bullpen che sarà chiamato agli straordinari nel match più importante della stagione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.